Autore Topic: Laguna Veneta, 1944  (Letto 2320 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

micky.38

  • Visitatore
Laguna Veneta, 1944
« il: 15 Feb 2011, 21:00:15 »
Ho trovato una foto singolare, un'isoletta della laguna veneta sotto attacco con razzi da parte di Mustang della DAF, nel 1944... Incuriosito, sono andato a cercare cosa mai ci potesse essere su di un isolotto della laguna da invogliare la DAF a sputtanare qualche migliaio di sterline in razzi, e i tedeschi a impiantare un pò pò di difese antiaeree come quelle della foto!!

Bene, ho scoperto che l'isoletta, che credo di aver identificato in San Giorgio in Alga, era sede di un reparto speciali di sommozzatori tedeschi detto Kampfschwimmer-Lehr Kommandos, oltre che degli uomini Gamma della RSI!!!

Esticazzi.... mi è venuto da dire.... Volto, non è che hai tempo di farci un giretto col metal, no???? Secondo me c'è da divertirsi, organizziamo?



Offline LEX77

  • Post: 244
  • F 104S
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #1 il: 15 Feb 2011, 21:46:49 »
esticazzi mi viene da dirlo pure a me!!!!!! plane
wrecksites identificati: I-LALA  ,   I-STMO

Offline dino

  • Post: 535
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #2 il: 17 Feb 2011, 00:03:01 »
Ciao ragazzi, in effetti l'isola di San Giorgio in Alga era particolare nel corso dell'ultimo conflitto mondiale, ospitò nientemeno che l'omologo tedesco degli uomini Gamma. Ci sono stato un paio d'anni fa, è poco distante dal ponte della Libertà e dall'isola nuova del Tronchetto, a Venezia. Ora ovviamente è un intrico di vegetazione e mi pare che sia stata messa in vendita. Ebbene le batterie che si vedono sono state fatte saltare in aria dai tedeschi in ritirata; la torre telemetrica è ancora in piedi e vi sono ancora tracce della mimetizzazione. Vi è pure un bunker seminterrato, più o meno alla sx dell'edificio che da sulla darsena (oggi impraticabile) e sotto l'edificio che si vede ortogonale, vi è un seminterrato con le arcate a sesto ribassato, che serviva da deposito. Bella la foto che la ritrae sotto attacco, ve ne sono altre in giro? La laguna, più o meno dappertutto, era stata fortemente militarizzata e pressoché ogni isola era sede di batterie e depositi.
Un'ultima cosa, San Giorgio in Alga (o Alega, in veneziano) era sede di monastero sin dall'antichità, praticamente chiuso per i "vizi" dei monaci, quindi "sfrattato" da Napoleone che ne fece polveriera, situazione poi perdurata da Austriaci e italiani. :)

volto71

  • Visitatore
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #3 il: 20 Feb 2011, 00:09:10 »
Azz...m'era sfuggito questo post!!!

Offline dino

  • Post: 535
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #4 il: 20 Feb 2011, 01:42:55 »
Azz...m'era sfuggito questo post!!!

Dai che sei ancora in tempo...

a proposito, da qualche parte devo avere una foto di un P-40 che attacca il forte degli Alberoni alla bocca di porto omonima.

Appena la trovo la scannerizzo e la posto, tanto per rimanere in tema. :)

Offline B24

  • Post: 57
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #5 il: 20 Feb 2011, 08:18:09 »
Occhio ragazzi chi va nell'isola è meglio che si munisca di guanti e stivali per i tanti "pantegani" che ci sono e sono grossi!! a parte tutto bella foto e credo tutt'attorno alle varie isole della laguna ci devono essere materiali a tonnellate basterebbe un cmetalli sub e tanta voglia oltre a benzina!

B24

Offline sidescanner

  • Post: 13
Re: Laguna Veneta, 1944
« Risposta #6 il: 07 Ott 2011, 09:47:59 »
Mi permetto di segnalarvi un post fatto dal mio amico Decca su Worldwar che parla dell'isola in questione e che integra quanto da voi precedentemente scritto
http://www.worldwarforum.net/forum/viewtopic.php?f=84&t=14675&hilit=san+giorgio+in+alga