Autore Topic: Aeroporti siciliani  (Letto 32611 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline stef

  • Post: 23
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #60 il: 29 Dic 2011, 10:12:01 »
Grazie Maquis, qui sotto posto uno stralcio della cartina con le annotazioni di fonte R.A.F. aggiornate al marzo 1943. Dove posso recuperare le foto SAAF?

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #61 il: 29 Dic 2011, 13:55:13 »
Le foto sono reperibili presso i National Archives di Londra. Si possono acquistare anche via internet ma purtroppo non singolarmente: va preso tutto il fascicolo - che ti arriva scansionato su cd dopo un paio di mesi - ma soprattutto i prezzi non sono bassi. 
Assai più conveniente invece acquisire gli stessi files avendo la possibilità di recarcisi personalmente: è gratis. 

Offline dino

  • Post: 532
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #62 il: 30 Dic 2011, 00:01:02 »
Ciao Stef, ciao Marquis, di Gerbini ho trovato queste due foto che allego, relative ai bombardamenti del 9 e 13 giugno 1943, prima dell'invasione :)...then and now!

Da www.Fold3.com
« Ultima modifica: 15 Giu 2013, 13:14:58 da dino »

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #63 il: 30 Dic 2011, 12:37:49 »
I due hangar a copertura curvilinea sono visibili nella prima foto postata da Dino, a destra delle colonne di fumo lungo il raccordo. E sempre a proposito di queste foto (provenienti dall'ottimo sito ex-Footnote ora Fold3) la seconda appare anche sul libro "Focke Wulf 190 In The Battle For Sicily" di Jessen & Arthy. Oltre a tantissime immagini interessanti questo testo contiene tra l'altro una planimetria della piana di Catania raffigurante Gerbini e i suoi vari campi satellite, leggermente più dettagliata di quelle già postate poco più su. E' un opera imperdibile per chiunque sia interessato alle vicende della guerra aerea in Sicilia e non solo.

Offline dino

  • Post: 532
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #64 il: 31 Dic 2011, 02:18:04 »
Ciao Marquis, confermo, ed ecco l'aeroporto di Milo :victory:

sempre da www.Fold3.com
« Ultima modifica: 15 Giu 2013, 13:21:09 da dino »

Offline Fabry

  • Post: 198
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #65 il: 31 Dic 2011, 15:11:47 »
Ciao Archeologi!

E' da un po' che non mi collego e oggi noto con piacere l'interessantissimo sviluppo che ha avuto questa discussione!
Complimenti a tutti voi!  :clapping:
Veramente molto interessante!!  :good:

Fabry
"...talvolta, nel supremo cielo, soffittato dalla distanza, veleggiavano grosse argentee fomazioni di liberators [..]: veleggiavano grandiosamente, da galeoni, lasciandosi dietro, sul non scalfito turchino, dense, corpose, non labili scie di prezioso bianco..."  Beppe Fenoglio, Il Partigiano Johnny

Offline stef

  • Post: 23
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #66 il: 31 Dic 2011, 15:59:05 »
Prima del cenone, vi occupo con queste foto dell'aeroporto di Caltagirone, o Biscari, Santo Pietro.
Le ricognizioni in volo sul sedime, nel quale l'attività agricola è ripresa subito dopo il 1945 (come potete vedere la grande spianata è interamente coltivata), le ho fatte nell'anno 2002, e le ultime, più di recente, circa un mese fa. Nel 2002 trovai sul posto un vecchio contadino che ricordava molto bene gli avvenimenti e che mi indicò l'esistenza ancora di muri paraschegge nascosti tra la vegetazione della boscaglia a sud-ovest del campo. Li potete intravedere (sono i classici a "ferro di cavallo"), con un pò di attenzione, nell'ultima foto.
Mi raccontò anche che i tedeschi abbatterono il campanile della piccola chiesa del borgo rurale immediatemente a nord del campo poichè creava problemi al decollo e all'atterraggio in quella direzione.
La cartina del sedime proviene dall'Archivio Storico dell'A.M. mentre l'aerofotogrammetria è dell'Intelligence Service, U.S. Army Air Force, ed è datata 17/6/1943.
Buon capodanno a tutti!
 

Offline Impetuoso

  • Post: 17
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #67 il: 24 Gen 2012, 23:06:13 »
Salve a tutti,a proposito di campi di volo,qualcuno di voi ha notizie o immaggini relative alla pista di Agrigento?Sicuramente una è stata preparata dagli americani subito dopo lo sbarco in una contrada fra agrigento e licata ed era costruita con delle piastre metalliche,ma forse ne esisteva un'altra più piccola  approntata dalla regia aeronautica molto vicino alla città.Invio un link dove si parla di questo http://en.wikipedia.org/wiki/Agrigento_Airfield

Offline Fabry

  • Post: 198
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #68 il: 25 Gen 2012, 22:30:35 »
Ciao,

qualcosina la puoi trovare qui: http://www.ronaldv.nl/abandoned/airfields/IT/sicilia/Agrigento.html
Purtroppo non ho altre informazioni.
Prova a mandare una mail al webmaster che tra l'altro è anche iscritto su questo forum (RonaldV).

Fabry
« Ultima modifica: 25 Gen 2012, 22:32:02 da Fabry »
"...talvolta, nel supremo cielo, soffittato dalla distanza, veleggiavano grosse argentee fomazioni di liberators [..]: veleggiavano grandiosamente, da galeoni, lasciandosi dietro, sul non scalfito turchino, dense, corpose, non labili scie di prezioso bianco..."  Beppe Fenoglio, Il Partigiano Johnny

Offline Impetuoso

  • Post: 17
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #69 il: 26 Gen 2012, 19:56:39 »
Anche nel libro, Focke-Wulf  FW 190 in the battle for sicily,viene rappresentata una cartina con l'indicazione di un campo di volo ad Agrigento,posto la pagina.

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #70 il: 27 Gen 2012, 00:27:31 »
Già, nella stessa mappa figurano anche i campi di Salemi e Enna Sud. In quell'estate di guerra del '43 in Sicilia di campi di volo ne sorsero tanti, ma in molti casi la differenza tra aeroporto e campo agricolo rimase quasi impercettibile. Inutile quindi cercare oggi traccia di un aeroporto - almeno nella sua accezione normale - in luoghi dove solo per qualche settimana invece delle ruote dei carri trainati dai buoi si posarono quelle degli aerei. L'esempio più tipico sono i tanti campi satellite di Gerbini. Se escludiamo le tracce ancora visibili su quello principale (oltre ovviamente a Sigonella) degli altri 12 oggi non ne rimane proprio nulla.   

Offline Impetuoso

  • Post: 17
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #71 il: 28 Gen 2012, 09:33:42 »
D'accordo,l'esempio dei campi civetta di gerbini da l'idea che è inutile cercare oggi le tracce sul terreno,ma io cerco tracce diverse,quelle documentali,come ad esempio relazioni di piloti,foto o documenti (se ne esistono) che comprovino movimentazione di aerei su agrigento.   

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #72 il: 29 Gen 2012, 01:00:49 »
Per quanto poco prima (e poco dopo) fossero solo delle distese arate, quelli di Gerbini più che campi "civetta" erano dei campi di atterraggio operativi e come tali vennero anche ben identificati e documentati dalla ricognizione alleata. Circa quello di Agrigento è plausibile che si trattasse solo di una landing strip utilizzata occasionalmente da qualche Fieseler Storch della Luftwaffe.
Questa era infatti la dizione usata dai report alleati per definire le piste poco usate dall'Asse, come Enna ad esempio.
Nei resoconti della NAAF che conosco di Agrigento - ma anche di Salemi - infatti non vi è traccia alcuna.   
Mentre della seconda - eccetto la citazione sul libro di Steinhoff quale base temporanea del JG77 - se ne perdono per sempre le tracce, maggiore utilizzo forse toccò  alla prima successivamente allo sbarco degli alleati.

Offline dino

  • Post: 532
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #73 il: 29 Gen 2012, 23:22:09 »
Ciao ragazzi,
di Agrigento ho trovato questo, cespolando noto Fold3 :), lggendo le didascalie, è curioso osservare l'uso della pista..
buona visione a tutti

Offline dino

  • Post: 532
Re: Aeroporti siciliani
« Risposta #74 il: 29 Gen 2012, 23:26:16 »
e anche queste, dalle didascalie, fanno riferimento allo stesso periodo ed evento