Autore Topic: Aereo sconosciuto di fronte a Venezia  (Letto 12902 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline dino

  • Post: 531
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #45 il: 19 Ott 2011, 10:16:14 »
Ciao Peval, Mazwork e Freddy,  :) GRAZIE a tutti :yahoo: certo è curioso il colore, quasi comune, del pezzo. Proverò a vedere di parlare anche con chi ha effettuato l'immersione, seppure, in presenza di così tante reti da ramponi, mi sa che è stata un'impresa a trenta metri!
Grazie ancora ragazzi. ;)

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3241
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #46 il: 19 Ott 2011, 22:24:43 »
Per quanto riguarda il colore, ne ho trovati diversi.

Oggi c'è un codice dei colori a quattro bande per distinguere le caratteristiche elettriche di questi componenti ed è lo standard internazionale IEC 60062.

Allora esisteva quello sviluppato dalla Radio Manufacturers Association, noto anche col nome di RETMA. Guarda caso, il primo di questi valori era determinato dal colore del corpo dell'elemento.

Quindi, solo per questo motivo sono colorati allo stesso modo, direi che è un caso.
« Ultima modifica: 19 Ott 2011, 22:28:22 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline Chloe

  • Post: 7
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #47 il: 03 Apr 2012, 14:10:51 »
Ciao,

Sono così felice di aver trovato il tuo sito!
Sto cercando mio nonno, Haydn Hounam Hopkin, che è stato segnalato come MIA il 12.2.45.
Così non potevo credere ai miei occhi quando ho visto il suo nome citato qui  :yahoo:
La mia nana sempre sostenuto la speranza che tornava a casa,
come un suo amico ha scritto a lei per dirle che gli avevano sentito alla radio dopo che erano scesi e si erano ok!
La mia nana aspettato. Lei è 93. Mia madre, la sua unica figlia è appena svolta 70.
Sarebbe davvero magnifico se riuscissimo finalmente portarlo a casa per seppellire!
Non posso dirvi quanto sono eccitato, se finalmente ho finalmente trovato ...
o meglio voi!  :friends:
Mi rendo conto che ancora non può essere il loro piano, ma hai trovato qualcuno.
Grazie a tutti tanto!!  :clapping:
Non vedo l'ora di sentire da qualcuno di voi coinvolti,
Io non posso credere che questo possa finalmente essere,
grazie grazie grazie!
Chloe
 :air_kiss:

micky.38

  • Visitatore
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #48 il: 03 Apr 2012, 14:27:37 »
L'aereo di Chloe è questo:


Date:   12-FEB-1945
Time:   
Type:   
de Havilland Mosquito NF.Mk.XII
Operator:   256 Sqn RAF
Registration:    HK160
C/n / msn:   
Fatalities:   Fatalities: 2 / Occupants: 2
Other fatalities:   0
Airplane damage:    Written off (damaged beyond repair)
Location:   20m off Ravenna -     Italy
Phase:    En route
Nature:   Military
Departure airport:   
Destination airport:   
Narrative:
Missing from Interception 20m off Ravenna 12.2.45
Crew:
F/Lt (122.550) Frank William PRICE (pilot) RAFVR - killed
F/O (154.236) Haydn Hounam HOPKIN (obs) RAFVR - killed

Spero che riusciremo a darle una mano, vero ragazzi???  :friends:

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #49 il: 03 Apr 2012, 16:51:36 »
Fammi capire Michy... Chloe è nipote di Haydn Hounam HOPKIN e ha trovato il forum googlando?

micky.38

  • Visitatore
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #50 il: 03 Apr 2012, 17:15:17 »
Sì Fabio, è sua nipote, e ha trovato il forum cercando il nome del nonno!! :air_kiss:

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #51 il: 03 Apr 2012, 17:42:42 »
Disponibile a fare qualcosa!

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3241
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #52 il: 03 Apr 2012, 20:22:32 »
Ero intervenuto in questo "topic" per una resistenza, quindi il P-38 in realtà è un Mosquito? O mi devo rileggere tutto quanto?  :hi:
Ad augusta per angusta

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #53 il: 03 Apr 2012, 21:49:40 »
Be' Massimo, se sei sicuro che si tratti di un 110 allora la pala in quella foto non viene certamente da quel relitto. Restiamo in attesa della foto per avere la certezza che si tratta di un velivolo tedesco.
Io resto della mia opinione ed anzi, tanto per fare un riferimento al successivo post di Micky sui Mosquito perduti (vedi SEGNALAZIONI DI "CRASH SITES" di oggi) direi che potrebbe trattarsi del De Havilland Mosquito NF.Mk.XII del 256 Sqn RAF
matricola HK160 dato per perduto circa 20 miglia al largo di Ravenna il 12 febbraio 1945, Pilota Frank William PRICE, osservatore Haydn Hounam HOPKIN.  Certo che la zona di rinvenimento del relitto, da quello che ho capito, è molto più a nord di Ravenna ma potrebbe essere che la località del presunto crash, indicata nel documento, sia basata sull'ultima posizione nota del velivolo dato che, come è presumibile, quel Mosquito volava da solo e quindi, probabilmente, non esistono testimoni diretti della caduta.
Da notare che entrambi gli uomini dell' equipaggio risultano dispersi per cui, se quell'aereo non è realmente un Messerschmitt, al suo interno potrebbero esistere ancora resti di quegli uomini.
Se così fosse sarebbe interessante, fango permettendo, esaminare il relitto anche nell'ottica di ricercare eventuali resti umani.
Questa è soltanto un'ipotesi molto vaga ma varrebbe comunque la pena di indagare maggiormente e per questo siamo in attesa delle foto del presunto Bf-110.
Ciao
Freddy


Esatto mazwork... la discussione si è sviluppata proprio da qui... ora si tratta di verificare...

Offline flying dutchman

  • Post: 116
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #54 il: 04 Apr 2012, 23:28:13 »
Quanso si andra', vorrei esserci anch'io. Torno dagli USA a meta' maggio e dovrei restare a casa fino a meta' luglio, due mesi. Si potrebbe fare qualcosa??? Come gia' detto ho una apparecchiatura d'immersione che mi permetterebbe di stare giu' piuttosto a lungo...quindi a disposizione, anche fosse solo per tagliar le reti  salutomilitare :yes:
 Longino
PS
Se sono reti a strascico , cosa piu' probabile , si possono tagliare essendo di fibra ( sintetica ) eccetto per la parte del sacco che e' rivestita di copertoni d'auto tagliati a strisce , ma con una buona cesoia si puo' fare  :yes: :yes:

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #55 il: 11 Gen 2013, 15:49:20 »
Chi è disponibile a fare un sopraluogo a Ravenna appena farà un po' più luce e caldo?

Dovremmo passare prima per il Municipio e poi nel porto...



micky.38

  • Visitatore
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #56 il: 11 Gen 2013, 17:18:49 »
...arruolami...

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #57 il: 11 Gen 2013, 17:48:54 »
Michy
Fabio

e due...

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5900
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #58 il: 20 Gen 2013, 01:29:28 »
Si può tentare... Ma da un aereo costruito al 90% in legno, dubito si possa trovare qualcosa dopo 70 anni in acqua. Lanco, che conosce bene la costa, mi ha avvisato delle correnti dell'Adriatico che rimuovono i relitti per distanze chilometriche...

micky.38

  • Visitatore
Re:Aereo sconosciuto di fronte a Venezia
« Risposta #59 il: 28 Ago 2015, 10:00:14 »
Riprendo questa vecchia discussione perchè nei daily operation records della DAF ho ritrovato questa nota relativa all'11 marzo 1945 che dice: "Le ricerche dell'equipaggio del Mosquito precipitato ieri sono proseguite con la partecipazione di due Walrus, un Warwick del 293 Squadron e di Spitfire e Mosquito. Alla fine in G8001 è stato scoperto il relitto dell'aeroplano e il pilota, W/O Chamberlain è stato avvistato su una spiaggia e recuperato in modo rocambolesco a causa della forte corrente che lo trascinava verso un campo minato".

Nella pagina precedente si precisa che il Mosquito apparteneva al 232 Wing. Il punto G8001 corrisponde alla zona della Bocca di Po a nord est di Porto Tolle.