Autore Topic: B 17/24 Bolsena  (Letto 30081 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline flying dutchman

  • Post: 116
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #15 il: 02 Mag 2010, 14:51:38 »
....e vorrei aggiungere un'altara cosa: nel 1998 ho effettuato alcune immersioni nel lago, legate a una prospezione archeologica del lato sud. La quota era sui 20 mt. e posso assicurare a tutti che la visibilità in pieno giorno con sole alto era pressoché limitata, causata ovimente dalla conformazione del fondale, acqua, flora. Beh....a oltre 90 mt. direi che ottenere una foto come quella sopra rappresentata, con tecnica classica....mi pare un po' ardua la faccenda....non so se qualcuno mi ha capito. Insomma, lì sotto non è il mar Rosso che hai visibilita anche di 60 mt. in orizzontale, e neanche il mare Adriatico su da noi: a pochi metri non si vede già la punta delle pinne e le noti solamente se queste sono di colore vivace, così come la muta del tuo compagno di immersione.... :good:
  Dino,sono d'accordo. Fare un dive a quelle quote, va preparato nei minimi dettagli, e poi deve essere buio come il peccato..Illuminazione? quelli che fotografarono il CSS Alabama usarono le luci HDMI....
un saluto a tutti
longimix
quelli

Offline Freddy

  • Post: 1051
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #16 il: 02 Mag 2010, 15:12:59 »
Mi sbaglierò ma questo relitto di B-24 (perchè di un B-24 si tratta) mi riusulta un poco troppo familiare.
Credo che la foto, o meglio come credo, il frame di un filmato girato negli anni '70, sia relativa al B-24 di Lignao Sabbiadoro. L'immagine mostra l'aereo come era circa 30 anni fa e quindi con la cabina ancora intera e con l'elica del motore numero 2 ancora al suo posto. Quell'elica è oggi parte di un monumento ai Caduti dell'Aria a Marina 1 di Lignano ma al tempo era ancora attaccata al motore.
Ho avuto modo di vedere quel filmato, girato da Nino Caressa di Grado, e mi pare proprio di aver notato quell'immagine in cui uno dei sub esce dalla cabina. Ripeto che potrei ricordare male anche perchè il filmato "dovrebbe" essere inedito, dico dovrebbe perchè forse Nino potrebbe averlo passato a qualche amico e poi, si sa come vanno le cose, distribuito dall'amico ad altri amici più o meno fidati.
E' giustissima l'osservazione di Dino e di Maxjvb riguardo all'illuminazione e alla trasparenza dell'acqua ma se consideriamo che il relitto di Lignano è a circa 9 metri di profondità e che il filmato è stato girato nei mesi invernali allora la cosa potrebbe stare anche in piedi. Tra i vari particolari che si vedono nella foto c'è anche quello della mancanza della torretta anteriore e il punto di frattura è esattamente quello che si riscontra sul relitto di Lignano e Dino, che ben conosce quel relitto potrà darmene conferma.
Purtroppo non ho foto del relitto di Lignano riprese da quest'angolatura ma dovrei vedere Nino Caressa la prossima settimana e proverò a sottoporgli l'immagine per vedere se si tratta di opera sua.
In questo caso saremmo di fronte all'ennesima bufala.
Freddy

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6265
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #17 il: 02 Mag 2010, 19:11:01 »
http://www.tusciaweb.it/notizie/2006/novembre/21_14bomba.htm

Ormai ho scandagliato tutto il web ma di foto inerenti i relitti del lago di Bolsena, nemmeno una traccia.

Ah dimenticavo... tempo fa chiesi per mail al sig. Venieri il nome del proprietario della foto del B24, ma la persona interessata vuole rimanere nell'anonimato.

Io la vedo come durante le ricerche a terra: niente frammenti, niente crash. Qui niente foto, niente aereo.

Ciao
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline pipistrello

  • Post: 792
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #18 il: 02 Mag 2010, 19:34:08 »
Ritengo convincente l'ipotesi di Freddy.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6265
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #19 il: 02 Mag 2010, 19:41:10 »
Vi risulta che il numero del B24 in questione sia KH158?
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline Freddy

  • Post: 1051
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #20 il: 03 Mag 2010, 10:08:45 »
....
Però se qualcuuno del forum avesse i nomenclatori di B17 e B24, qualcosa in più si potrebbe dedurre...
Io li ho acquistati per l'occasione, ma arriveranno fra un paio di settimane.

Pipistrello, scusa la mia ignoranza, ma cosa intendi per "nomenclatori di B-17 e B-24"?
Dove si acquistano? Potrebbe anche darsi che io li chiami in modo diverso e quindi potrei anche avere qualcosa  nel "mare magnum" dei miei archivi.

Vi risulta che il numero del B24 in questione sia KH158?

Fabio, non ho capito la tua domanda. Intendi dire se l'aereo di Lignano potrebbe essere il KH158? Se è così, purtroppo devo dirti di no, quello di Lignano, anche se non siamo ancora riusciti ad avere la "prova provata" dovrebbe essere, al 98%, un velivolo del 449th BG. Comunque puoi trovare riferimenti a questo caso in questa stessa sezione al topic "Il relitto di B-24 di Lignano Sabbiadoro. " Il KH158 potrebbe essere come sai, da qualche parte nel Tirreno oppure sui monti dell'Italia Occidentale e quindi il Friuli è un po' troppo distante per pensare che possa essere andato così tanto fuori rotta.
Freddy

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6265
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #21 il: 03 Mag 2010, 13:13:38 »

Vi risulta che il numero del B24 in questione sia KH158?

Fabio, non ho capito la tua domanda. Intendi dire se l'aereo di Lignano potrebbe essere il KH158? Se è così, purtroppo devo dirti di no, quello di Lignano, anche se non siamo ancora riusciti ad avere la "prova provata" dovrebbe essere, al 98%, un velivolo del 449th BG. Comunque puoi trovare riferimenti a questo caso in questa stessa sezione al topic "Il relitto di B-24 di Lignano Sabbiadoro. " Il KH158 potrebbe essere come sai, da qualche parte nel Tirreno oppure sui monti dell'Italia Occidentale e quindi il Friuli è un po' troppo distante per pensare che possa essere andato così tanto fuori rotta.
Freddy

No scusa Freddy, infatti volevo capire anche io com'era finito il B24 del papà di Anne Storm, nel lago di Bolsena... quando ci sono dei rapporti che lo indicano disperso nel nord... e comunque mai identificato.
allego dei link:
http://freepages.genealogy.rootsweb.ancestry.com/~stormrhb/millar/trmsearch.htm

http://www.gavs-torino.it/la_trag.htm

http://www.rafb24.com/index.php richiede una registrazione per accedere all'archivio, copio/incollo questa info:
Serial Number:    KH158
Aircraft Mk & Type    Mk VI Liberator
Squadrons:    31 SAAF
Details:    Missing on supply drop over northern Italy, 13.10.44
References:    
AB
CC
Photos:    
Notes:    
This aircraft was flown by one of twenty crews; sixteen from 31 SAAF Sqn and four from 34 SAAF Sqn, detailed to drop supplies on four DZs in northern Italy.  this Liberator's particular assignment was a DZ coded 'MORRIS' in an area east-north-east of Genoa.  The aircraft left base in the late afternoon of 12 October and flew into very bad weather with greatly reduced visibility.  KH158 was lost without trace.

Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6265
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #22 il: 03 Mag 2010, 13:18:08 »
ovvio che sono tutte supposizioni.
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline pipistrello

  • Post: 792
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #23 il: 03 Mag 2010, 20:45:45 »
Il Catalogo Nomenclatore è quella pubblicazione ufficiale che elenca, illustra e attribuisce un numero identificativo per ogni componente di un aeroplano.
Gli anglosassoni lo chiamano Parts Catalog, copie in pdf si trovano in  commercio a cifre assolutamente abbordabili, dai 10 ai 20 euro.

Offline flying dutchman

  • Post: 116
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #24 il: 03 Mag 2010, 21:00:57 »
Come e dove si chiede???
Grazie Bat!  :)
Longino

Offline pipistrello

  • Post: 792
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #25 il: 04 Mag 2010, 19:30:01 »
Se cercate copie in pdf di nomenclatori e libretti uso,manutenzione e montaggio di aerei italiani potete dare uno sguardo al noto sito di aste alla voce "aeronautica", il venditore, oltre a quelli in asta, dispone di moltissimi altri, basta mandargli una mail.
Se non frequentate il sito di aste potete mandarmi un MP e vi allegherò l'indirizzo del venditore.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6265
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline maxssb

  • Post: 68
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #27 il: 06 Mag 2012, 07:55:19 »
Novità sul quadrimotore parlando con alcuni pescatori di Bolsena mi hanno dato alcune parti di questo aereo ditemi voi espertissimi se questa bombola in acciaio inox era dell'ossigeno o di qualche sistema di gas compresso per il funzionamento dell'aero.
Grazie Max.

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3457
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #28 il: 06 Mag 2012, 11:01:01 »
Le bombole per ossigeno "Type G-1" erano installate come equipaggiamento standard sui bombardieri B-17, B-24, B-25 e B-26.

A questo proposito, vedi un mio "topic" dello scorso anno...

Serbatoio per l'ossigeno USAAF rinvenuto a sud di Bologna: http://www.archeologidellaria.org/index.php?topic=1221.0

PS: prima o poi dovrei aggiungere altre foto scattate quella sera, possono sempre fare comodo a tutti...
« Ultima modifica: 06 Mag 2012, 16:46:22 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline maxssb

  • Post: 68
Re: B 17/24 Bolsena
« Risposta #29 il: 06 Mag 2012, 15:35:45 »
Grazie quelle in mio possesso non sono più colorate sono inox naturale e presentano un bocchettone di ingresso e uno di uscita sui quali sono stampigliati alcuni numeri. Nessuna scritta sulla parte centrale. Pensa che per più di trenta anni sono state utilizzare dai pescatori come boa per le reti. Se ti interessa ho altre foto.