Autore Topic: Tinian  (Letto 217 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alessandro Pesaro

  • Post: 122
Tinian
« il: 28 Giu 2019, 14:50:52 »
Tramite il Lenard Cheshire Archive abbiamo appena ricevuto in licenza una collezione di foto, la maggior parte a colori e di ottima qualita', scattate a Tinian nel 1945. Vi compaiono Tibbets, l’Enola Gay ed il suo equipaggio, il Nagasaki Bockscar piu’ varie scene alla base. Prossimamente su questo forum :-) In anteprima, la messa da campo prima del volo su Hiroshima.
« Ultima modifica: 28 Giu 2019, 14:54:13 da Alessandro Pesaro »

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3430
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Tinian
« Risposta #1 il: 28 Giu 2019, 16:50:11 »
Bockscar ora è esposto a Dayton (Ohio). Ho avuto modo di vederlo nel novembre 2012...
Ad augusta per angusta

Offline mkobau

  • Post: 116
Re:Tinian
« Risposta #2 il: 01 Lug 2019, 09:28:01 »
L’Enola Gay è esposto a Washington.
« Ultima modifica: 01 Lug 2019, 21:53:39 da mazwork »

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3430
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Tinian
« Risposta #3 il: 01 Lug 2019, 21:51:12 »
A Chantilly, Udvar-Hazy Center. Ci sono stato due volte...
« Ultima modifica: 01 Lug 2019, 21:52:49 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline Alessandro Pesaro

  • Post: 122
Re:Tinian
« Risposta #4 il: 05 Lug 2019, 12:48:36 »
Collezione pubblicata! Lenard Cheshire, di stanza a Tinian e Saipan nell’agosto 1945, e’ stato un osservatore inglese dei bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki. Il Leonard Cheshire Archive ci ha gentilmente concesso di pubblicare una serie di fotografie, molte a colori, scattate in quell periodo.

Il contenuto e’ interessante perche’ le foto raccontano la vita alle basi da un’angolazione particolare, con un’enfasi sulla dimensione privata e non ufficiale. Ci sono foto di Tibbets, George R “Bob” Caron, il tail gunner sull’ Enola Gay, e di Albert T Dehart, tail gunner del Bockscar (Nagasaki). Alcune immagini hanno a che fare con la sfera del sacro: donne in uniforme con il velo che salutano un vescovo, oppure i riti religiosi officiati prima dei bombardamenti. Cheshire si converti’ al cattolicesimo dopo la guerra. Collezione completa al link sotto:

https://ibccdigitalarchive.lincoln.ac.uk/omeka/collections/show/1295