Autore Topic: bidoni lancio.  (Letto 4012 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

winstonwild

  • Visitatore
bidoni lancio.
« il: 10 Feb 2009, 16:03:30 »
sempre a proposito di cose recuperate;i bidoni dei lanci aerei alleati che sono stati usati per costruire il tetto di una"greppia"in una casa colonica,poi la cascina è stata abbandonata e i legni che sostenevano il tetto sono marciti,facendo crollare il tutto,erano dei bei bidoni,alti due metri e belli pesanti,negli anni '44-'45 gli alleati ne avevano buttati giù un bel pò! altra particolarità della cascina è che fino agli anni '70 aveva i piantoni delle ringhiere fatte con canne di mitragliatrici lunghe più di un metro,quindi,è possibile fossero anche quelle state recuperate da aerei abbattuti,ma le avano fatte togliere i carabinieri,quindi non posso postarvi le foto,(ho solo uno sbiadito ricordo,avevo 7 o 8 anni...)

micky.38

  • Visitatore
Re: bidoni lancio.
« Risposta #1 il: 11 Feb 2009, 08:42:08 »
Bella Foto Winston, ti rimando al post delle "Stalle del Pino", dove i contenitori (come in altri casi negli appennini) opportunamente spianati sono serviti come copertura del tetto. Se la zona è quella della Brigata GL di Franco, la Drop Zone credo che in codice si chiamasse "Peedunk"...

La storia delle missioni alleate e dei campi di lancio è ancora tutta da scrivere, solo gli inglesi avevano 48 BLO (British Liason Officer) nel nord Italia, senza contare quelle dell'OSS e dell'ORI, e quelle del SIM. Senza nulla togliere al coraggio individuale dei suoi componenti, la storia del SIM (come ultimamente è venuta fuori in recenti pubblicazioni e materiale d'archivio) risulta spiacevolmente compromessa da motivazioni politiche in alto grado volte più al salvataggio della monarchia e al boicottaggio di alcune formazioni, che alla lotta contro i nazifascisti, in accordo con specifiche correnti all'interno del SOE e dell'OSS...

Se ne avete la possibilità, procuratevi il libro "Messaggi dall'Emilia", di Marco Minardi e Massimo Storchi (Edizioni Ist. Storico della resistenza di Parma).
Raccoglie buona parte dei messaggi inviati dalle missioni del SOE in Emilia, ci troverete parecchi riferimenti a luoghi e avvenimenti interessanti!

Offline kanister

  • Post: 918
Re: bidoni lancio.
« Risposta #2 il: 11 Feb 2009, 21:03:45 »
Ciao, se parliamo di bidoni da lancio spianati e riutilizzati potete mettere nel numero quelli utilizzati alle casermette di Cima Marta, in provincia di Imperia.  Queste casermette sono state mezzo demolite per le clausole del trattato di pace e furono successivamente utilizzate da pastori quali alloggiamento di greggi. Per impedire al bestiame di uscire non trovarono di meglio che sostituire porte e fineste con parti spianate dei contenitori  che erano stati lanciati sui prati li vicino. Tra l'altro non ricordo esattamente se siano in Italia o in Francia in quanto il confine passa proprio li.
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

micky.38

  • Visitatore
Re: bidoni lancio.
« Risposta #3 il: 27 Feb 2009, 14:34:18 »
Per una descrizione completa dei vari bidoni e pacchi da lancio usati dagli alleati, vi rimando a questo bellissimo sito:

http://pagesperso-orange.fr/philippe.chapill/aboutme.htm#MKIII

 :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry: :sorry:


micky.38

  • Visitatore
Re: bidoni lancio.
« Risposta #4 il: 07 Dic 2012, 10:51:36 »
...da un amico, in vendita su Delcampe, alla modica cira di 1600 euro cadauno, paracadute NON incluso....