Autore Topic: Bombardiere caduto a Nichelino (TO)  (Letto 815 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline jollyroger

  • Post: 485
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #15 il: 19 Set 2017, 18:12:37 »
Grazie mazwork e jollyroger. Il modello di bombardiere è un particolare importante nella storia che sto cercando di ricostruire. Continuo a cercare notizie sull'equipaggio. Se ho ben capito a bordo di uno Stirling c'erano 6 o 7 aviatori. Viste le condizioni del relitto appare alquanto improbabile che qualcuno possa essere soparavvissuto allo schianto e comunque non sarebbe stato certo in grado di dileguarsi per i campi. Secondo voi è verosimile che due aviatori siano saltati giù dall'aereo prima dell'impatto? Il veicolo percorse un tratto al suolo. Testimonianze concordanti dicono che tranciò i cavi della linea del filobus attraversando la via principale di Nichelino e che un'ala danneggiò un altro edificio distante una cinquantina di metri da quello completamente distrutto.
P.S. ...l'articolo ho iniziato a scriverlo. Senz'altro ve lo mando. L'uscita del giornale (Nichelino Comunità) è prevista per metà ottobre.

su questo sito, dove purtroppo non si riesce a fare una query in base all'aeromobile, ho trovato (almeno credo) 4 membri:
http://www.aircrewremembered.com/homepage.html

a t carter
s smith
l h smith
w m wright

il flight sgt. William Mitchell Wright (RCAF) risulta sepolto al cimitero militare di Milano
« Ultima modifica: 19 Set 2017, 18:36:39 da mazwork »

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #16 il: 19 Set 2017, 18:15:34 »
L'equipaggio dello Stirling, composto da 8 uomini, è sepolto a Milano:

BEAMES, G.N. (Sgt)
BOWIE, V.T. (F/S)
CARTER, A.T. (Sgt)
EVERSON, P.M. (F/S)
MACLEOD, N.A. (Stg)
SMITH, C. (Sgt)
SMITH, L.H. (Sgt)
WRIGHT, W.M. (F/S)

Oltre a quel database, ce ne sono altri, ma molto più completi...

 :biggrin:
« Ultima modifica: 19 Set 2017, 21:47:54 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline Mario

  • Post: 11
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #17 il: 20 Set 2017, 00:46:21 »
Da Nichelino a Milano ci sono più di 150 km....
Però ho visto che a Milano c'è un cimitero militare inglese dove dopo la guerra sono state collocate le lapidi di circa 400 militari inglesi periti nell'Italia del Nord.  C'è un sito http://www.wikisicily.com/milano/index.php dove è possibile ricercare per nome e ci sono tutti e 8, ovviamente se  il citato Stirling di zona Pinerolo/Airasca è proprio quello caduto a Nichelino.
 

« Ultima modifica: 20 Set 2017, 02:01:07 da Mario »

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #18 il: 20 Set 2017, 01:43:56 »
Ho consultato i database selezionando l'intervallo 29/30 novembre. I militari dell'Impero britannico sepolti in Italia sono solo 15. Di questi, ben 8 devono appartenere all'equipaggio del bombardiere. Non ci vuole tantissimo a verificare se appartengono alla medesima unità, ovvero il 149 Squadron...
« Ultima modifica: 20 Set 2017, 02:00:40 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline Mario

  • Post: 11
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #19 il: 20 Set 2017, 02:03:35 »
Realmente sepolti o anche i dispersi?
« Ultima modifica: 20 Set 2017, 02:05:17 da Mario »

Offline jollyroger

  • Post: 485
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #20 il: 20 Set 2017, 09:39:46 »
L'equipaggio dello Stirling, composto da 8 uomini, è sepolto a Milano:

BEAMES, G.N. (Sgt)
BOWIE, V.T. (F/S)
CARTER, A.T. (Sgt)
EVERSON, P.M. (F/S)
MACLEOD, N.A. (Stg)
SMITH, C. (Sgt)
SMITH, L.H. (Sgt)
WRIGHT, W.M. (F/S)

Oltre a quel database, ce ne sono altri, ma molto più completi...

 :biggrin:

Lo sospettavo...
 :angry2:
« Ultima modifica: 20 Set 2017, 13:02:54 da mazwork »

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #21 il: 20 Set 2017, 12:52:43 »
Realmente sepolti o anche i dispersi?
Ti consiglio di cercare qui: www.cwgc.org
Ad augusta per angusta

Offline Mario

  • Post: 11
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #22 il: 20 Set 2017, 16:27:07 »
Interessantissimo, grazie davvero. Ci sono i dati degli 8 aviatori (149 Sqdn - data di morte 30.11.1942). Per tre manca l'iscrizione, la dedica, ma forse è solo un caso.

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #23 il: 20 Set 2017, 16:52:40 »
È il database fondamentale, se si tratta di perdite del Commonwealth. Ti permette anche di scaricare diversi documenti per ogni nominativo digitato...
Ad augusta per angusta

Offline Mario

  • Post: 11
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #24 il: 13 Ott 2017, 01:22:58 »
Ecco il link all'articolo:
 http://www.nichelino.com/news/index.php/come-eravamo/62-persone/1581-erano-i-8-su-quel-bombardiere-che-nel-42-si-schianto-a-nichelino

Sull'edizione cartacea del giornale, in distribuzione  a Nichelino, è pubblicato lo stesso testo.

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #25 il: 13 Ott 2017, 08:04:17 »
Mario, ti ringrazio per aver condiviso l’articolo...
Ad augusta per angusta

Offline jollyroger

  • Post: 485
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #26 il: 13 Ott 2017, 10:03:13 »
Ecco il link all'articolo:
 http://www.nichelino.com/news/index.php/come-eravamo/62-persone/1581-erano-i-8-su-quel-bombardiere-che-nel-42-si-schianto-a-nichelino

Sull'edizione cartacea del giornale, in distribuzione  a Nichelino, è pubblicato lo stesso testo.

grazie per il link ed in bocca al lupo per le tue ricerche

 :clapping:

Offline kanister

  • Post: 825
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #27 il: 13 Ott 2017, 10:22:33 »
Ecco il link all'articolo:
 http://www.nichelino.com/news/index.php/come-eravamo/62-persone/1581-erano-i-8-su-quel-bombardiere-che-nel-42-si-schianto-a-nichelino

Sull'edizione cartacea del giornale, in distribuzione  a Nichelino, è pubblicato lo stesso testo.

Permettimi di dissentire sull'ultima parte del tuo articolo.
Avendo svolto studi particolareggiati sulla pista di Vesime ti posso assicurare che hai scritto molte inesattezze.
Intanto non basarti su quanto scrive Mauri nelle sue memorie: mettere 25 uomini dentro un B-25 è come pretendere di metterli dentro una 500 e sperare ancora che voli.
Togli pure il dubitativo dal discorso: sulla pista atterrarono un B-25, un C-47 e quattro volte un Lysander. Dati confermati dalle informazioni inglesi.
Gli uomini partiti con il B-25 del 18 novembre furono solo 13 (membri del B-17 della Bisalta e del B-25 di Pollenzo) e tra questi l'unico di cui non si hanno notizie precise è un australiano di Melbourne, Harry Anchen.
Circa il Dakota del 2 aprile 1945 non sappiamo esattamente come fosse composto l'elenco dei passeggeri, ma si trattava soprattutto di statunitensi del B-25 di Baldichieri e del B-24 di Airasca, oltre ad alcuni partigiani feriti.
Tutti gli altri aviatori che partirono erano statunitensi, i prigionieri potevano anche essere fuggitivi dai campi di concentramento scappati all'8 settembre, non necessariamente aviatori.
E comunque gli aviatori avevano una sorta di "prelazione" nei voli dei ritorno, quindi non avrebbero atteso sino ad aprile '45.
« Ultima modifica: 13 Ott 2017, 11:35:30 da mazwork »
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3243
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re:Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #28 il: 13 Ott 2017, 11:45:57 »
Kanister, una domanda: era un B-25 “normale”, cioè da bombardamento?
Ad augusta per angusta

Offline kanister

  • Post: 825
Bombardiere caduto a Nichelino (TO)
« Risposta #29 il: 13 Ott 2017, 12:07:26 »
Kanister, una domanda: era un B-25 “normale”, cioè da bombardamento?

Ciao,
se parliamo del B-25 del 18 novembre 1944 si, era in origine un normale bombardiere, però alleggerito di tutti i componenti non necessari per una missione del genere. Risulta che furono sbarcate tutte le armi e tutte le apparecchiature da bombardamento, per alleggerirlo e far posto a quante più persone possibili.
L'armamento non era necessario perchè quel volo fu scortato da 6 P-47 della 12th Air Force, che continuarono a volteggiare sul campo per tutto il tempo.  Troviamo riferimenti a tutto questo nel libro del responsabile di Firenze del SOE, Charles McIntosh, ed anche nel rapporto dell'86th FG di base a Pisa.
Pur con un po' di fantasia, si trovano riscontri anche nei racconti di uno dei piloti che era partito il giorno prima da Vesime a bordo del Lysander, Richard Busken, abbattuto il 26 aprile 1943 su Grosseto, e che partecipò alla missione di salvataggio.
« Ultima modifica: 13 Ott 2017, 14:52:24 da mazwork »
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.