Autore Topic: Ancora un aiuto, prego.  (Letto 1657 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline kanister

  • Post: 918
Ancora un aiuto, prego.
« il: 16 Giu 2016, 22:02:52 »
Ho trovato il riferimento ad un aggeggio strano in una relazione inglese che vi riporto qui sotto:

When Operations to Italy were started on a fairly large scale, steps were taken to instal a number of Eyrekas in the areas of the dropping zones. Although this was carried out, the expense and trouble involved did not appear to be justitied as very poor resu1ts were the rule more than the exception, with this equipment in Italy.

Qualcuno può spiegarmi cosa fosse un Eyrekas?  Ammesso che fosse questa la dizione esatta.

Grazie in anticipo.
« Ultima modifica: 16 Giu 2016, 22:04:24 da kanister »
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

micky.38

  • Visitatore
Re:Ancora un aiuto, prego.
« Risposta #1 il: 16 Giu 2016, 23:23:00 »
Ciao, la dizione corretta era EUREKA, sostanzialmente si trattava di un trasponder basato a terra, collegato in frequenza col ricevitore sull-aereo, REBECCA, che dava direzione e distanza.

Non era molto diffuso, uno lo impiegavano le due missioni OSS CAYUGA e ROCHESTER a Compiano, in Val Taro... e anche a loro funzionava una volta su tre... (Vedi Giorni a Compiano, di Piero Boni)

Offline kanister

  • Post: 918
Re:Ancora un aiuto, prego.
« Risposta #2 il: 16 Giu 2016, 23:40:25 »
Grazie.
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

micky.38

  • Visitatore
Re:Ancora un aiuto, prego.
« Risposta #3 il: 16 Giu 2016, 23:40:46 »
...scusa, piu che trasponder, forse la dizione piu corretta e Beacon....

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal