Autore Topic: Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt  (Letto 19373 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #105 il: 06 Ago 2015, 14:00:20 »
Donati è morto nel 2014 (avevo scritto 2008), ex tenente ANR, era responsabile della ASS ARMA AERONAUTICA di Cremona....
« Ultima modifica: 06 Ago 2015, 14:01:59 da micky.38 »

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #106 il: 06 Ago 2015, 15:35:55 »
Mmmmmmhh.... Lehrgeschwader?

Offline maxssb

  • Post: 68
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #107 il: 06 Ago 2015, 16:59:55 »
Ho cercato di tirare fuori due immagini per darvi un'idea dell'aquila, non sono un gran che ma spero possano essere utili.

Offline maxssb

  • Post: 68
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #108 il: 06 Ago 2015, 17:05:57 »
Seconda immagine

Offline franzisket

  • Post: 947
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #109 il: 06 Ago 2015, 17:40:30 »
la bella storia di micky apre altri scenari affascinanti e complica ulteriormente le cose..... a partire dall'equipaggio misto......l'ipotesi dell'unità Lehrgeschwader è altrettanto affascinante....come il fatto che sia stato abbattuto dalla contraerea americana...ciò daterebbe l'episodio oltre il giugno '44 presumo

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #110 il: 06 Ago 2015, 18:47:26 »
Confermo che il Susani in questione era il mio conoscente, mi ha appena risposto e l'unica cosa che ricorda in più, oltre a quanto già riportato, è che ad abbattere l'aereo sarebbe stata una quadrinata americana, oltre a confermare il 1944 come anno. L'equipaggio si sarebbe lanciato e sarebbe stato tutto fatto prigioniero.

Franzisket, più che giugno io sposterei la presunta data a Luglio, quando unità alleate erano in zona. Non dovrebbe essere difficile ora, spulciando i diari dei reparti in zona all'epoca, trovare notizie sull'episodio. Vado a memoria, se non sbaglio in zona c'era la 6th divisione sudafricana, oltre ai reparti della 5th armata, vedo di definire più esattamente quali erano presenti in zona....

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #111 il: 07 Ago 2015, 00:22:17 »
Ho FINALMENTE ritrovato l'articolo di alcuni anni fa che descrive in modo dettagliato gli abbattimenti sul lago, e menziona DUE Ju88, purtroppo senza dare una data, ma con riferimenti geografici precisi. Ve lo passo così com'è e continuo a cercare:

"...Ma sentiamo, più in dettaglio, cosa scrive Adelio Marziantonio sui bombardamenti e le incursioni aeree nella zona nord del lago: “Nel primo semestre del 1944 le incursioni aeree anglo-americane, diurne e notturne, si intensificarono. Gli obiettivi ripetutamente
colpiti furono Orvieto, Allerona Scalo, Viterbo. Le formazioni erano costituite da centinaia di bombardieri: fortezze volanti (Boeing B17) e liberators (Consolidated B21), quadrimotori capaci di sviluppare una elevata potenza di fuoco di sbarramento contro gli attacchi della caccia tedesca. Gli aerei volavano in formazioni compatte ed erano sempre protetti dalla caccia anglo-americana composta da
Spitfire, Hurricane e Lightining. Decollavano dalle basi dell’Africa settentrionale e dalla Corsica, e raggiunti gli obiettivi militari e
ferroviari scaricavano enormi quantità di bombe. Ai massicci interventi dei bombardieri si aggiungeva l’azione continua, capillare,
chirurgica dei cacciabombardieri, che tenevano sotto controllo l’intero territorio attaccando con la mitraglia, il cannoncino
e gli spezzoni qualunque persona osasse muoversi lungo le strade con un automezzo, un carretto ed anche con il somaro o la
bicicletta. Le forze aeree tedesche tentarono invano, e saltuariamente, di contrastare l’attività anglo-americana. I duelli aerei sulla zona del lago furono numerosi, ed il lago divenne cimitero di aerei tedeschi ed americani. Due aerei tedeschi Junkers 88, bimotori,
furono abbattuti e si inabissarono nel lago, uno vicino all’isola Martana, l’altro in una zona antistante la spiaggia di S.
Lorenzo Nuovo.
Il 27 gennaio 1944 una fortezza volante scomparve nelle acque del lago a nord di Bolsena, a circa un chilometro
di distanza dalla spiaggia dell’hotel Lido. Un caccia Stuka tedesco (Junkers 87) cadde ed esplose sulla spiaggia di Bolsena... Nel dopoguerra lo Stato americano organizzò il recupero di materiali e documenti contenuti nella fortezza volante. Esperti subacquei italiani, i signori Novelli, Falco ed Oliai, si calarono a 90 metri di profondità, ma l’operazione rimase coperta dal segreto militare. Alcuni
presenti all’abbattimento dell’aereo ricordano ancora che si era staccato dalla formazione perché in difficoltà e fu abbattuto
da due caccia tedeschi. L’equipaggio segnalò la posizione e chiese aiuto, tanto che dopo pochi minuti comparve sul lago
una consistente formazione di caccia Spitfire che, effettuata una ricognizione nella zona, dopo alcuni giri dovette rientrare
senza aver potuto individuare il punto di caduta...”.

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #112 il: 07 Ago 2015, 00:32:42 »
Ancora riferimenti, forse dello "stuka" e sicuramente del B-17:

"... Quando cadde l’aereo alla Sirenetta era di domenica - racconta un testimone bolsenese - Io mi trovavo sulla piazza del
paese e all’improvviso più motori aerei si sentirono provenire da dietro: rombi e raffiche; si stavano sparando a vicenda tra
aerei tedeschi ed inglesi. Durante le picchiate udivamo le pallottole fischiare fin sui tetti delle case e la gente presa dal
panico correva in tutte le direzioni. Un aereo venne colpito. Fumando e fiammeggiando andò a conficcarsi vicino al lago nei
pressi della Sirenetta, dove allora erano tutti canneti. Corremmo a vedere. Più o meno dove è il camping Il Lago incontrammo
alcuni tedeschi che scherzavano tra di loro e non si curarono di noi, fin quando una piccola esplosione proveniente dall’aereo
caduto richiamò la loro attenzione. Ora che il fumo si era parzialmente diradato distinsero chiaramente i simboli tedeschi
sulla coda rimasta dritta tra le canne, e più in là il corpo straziato e trafitto del pilota
. Capirono trattarsi di un loro compatriota.
A quella vista ci allontanarono dal posto sparando raffiche in alto ma nella nostra direzione. Nel parapiglia che seguì,
Roberto cadde rovinandosi il viso sulla breccia tagliente, così dovemmo aiutarlo a rincasare.
Quella volta che cadde il bombardiere nel lago, invece, eravamo a pesca con la barca: io, Roberto e Giustino, tra
Spacca e la Traversa, più o meno davanti alla Pineta; più in là un altro pescatore. Il bombardiere giunse planando da dietro,
quasi volesse allagare. Era evidentemente in difficoltà, lo si capiva dal fumo che lasciava. All’ultimo momento, circa un
duecento metri più avanti, picchiò entrando in acqua quasi verticalmente e si inabissò velocemente. Quanto più alla
svelta possibile arrivammo sul posto, in tempo per vedere un forte ribollimento d’acqua torbida e melmosa, capace di portare a galla anche oggetti metallici. Recuperammo alcune cose tra cui la più curiosa era un guanto da cui fuoriuscivano come delle prese di
corrente; tutto intorno erano sparsi giornaletti di propaganda antitedesca. Mentre scioccati dalla visione guardavamo, una
raffica di mitra a pelo d’acqua ci riportò alla realtà. Dalla riva alcuni tedeschi ci invitarono a rientrare e ci requisirono tutto quanto, minacciandoci e portandoci al posto di polizia. Per fortuna mi riconobbe un sottufficiale che era stato per qualche tempo ospite a casa mia e ci rilasciarono”

Offline maxssb

  • Post: 68
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #113 il: 07 Ago 2015, 10:43:31 »
Interessanti le testimonianze del Sig.Adelio, infatti il nostro JU88 si trova proprio in prossimità dell'isola Martana a circa 3 chilometri. L'altro quello vicino a San Lorenzo Nuovo non mi risulta. Gli altri racconti su gli altri aerei li conosco già, presi direttamente dalle interviste che ho fatto sul posto. Comunque un buon lavoro Michy.38

Offline marquis

  • Post: 155
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #114 il: 07 Ago 2015, 11:12:00 »
.....Franzisket, più che giugno io sposterei la presunta data a Luglio, quando unità alleate erano in zona......

Non necessariamente. gli alleati liberarono Viterbo il 10 giugno 1944 ed entrarono in provincia di Siena, quindi più a nord di Bolsena, il 16.

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #115 il: 07 Ago 2015, 13:23:55 »
Proprio per quello: è pensabile che l'88 volesse colpire uno dei numerosi e protetti depositi alleati presenti nell'area DOPO che la zona fu liberata.

Offline marquis

  • Post: 155
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #116 il: 07 Ago 2015, 13:41:36 »
Ciò che intendevo dire io era che l'episodio potrebbe essere accaduto qualsiasi giorno dal 13 giugno 1944 in poi, come da allegata mappa dell'avanzata alleata nella zona.

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #117 il: 07 Ago 2015, 15:56:14 »
Ciò che intendevo dire io era che l'episodio potrebbe essere accaduto qualsiasi giorno dal 13 giugno 1944 in poi, come da allegata mappa dell'avanzata alleata nella zona.

Dando agli alleati il tempo di "ripulire" l'area, installare magazzini e depositi ed annesse unità di protezione (se diamo credito alla versione di Tommaso Donati, ancora tutta da verificare) andiamo più o meno oltre la seconda metà di giugno, primi luglio, se non oltre

Stò setacciando le varie unità di Ju-88 che potevano essere in zona nel periodo,  non sono poi tante, ma non ho ancora trovato nessun riferimento ad equipaggi misti...

Oltre alla già citata Sesta divisione sudafricana e agli americani, mi sono capitati sottocchio le antipatiche (per me) unità francesi e coloniali... la faccenda si complica...

Mi conforta il fatto che le testimonianze di Adelio trovano riscontro con quelle da te sentite in zona, non per mettere altra carne al fuoco, ma sai nulla del supposto "stuka" di Sirenetta?

Offline maxssb

  • Post: 68
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #118 il: 07 Ago 2015, 20:43:31 »
Tra i tanti racconti che ho messo insieme per le mie ricerche nel  lago ,non potevo che avevo sentito dire dell'aereo tedesco caduto vicino alla Sirenetta. Innanzitutto la Sirenetta non è altro che un ristorante sul lago che al tempo non esisteva , quindi è solo per indicare la zona di Bolsena dove è caduto. In realtà l'aereo si è schiantato di muso qualche decina di metri più sulla terra, dove adesso sorge un parcheggio pubblico, mentre il corpo dilaniato del pilota con il paracadute fu ritrovato in mezzo ad un cespuglio di canne in riva al lago. Quello che mi dispiace è che forse scavando nel punto dove è caduto l'aereo, potrebbero essere stati  trovati parti del velivolo.

micky.38

  • Visitatore
Re:Scoperto Ju-88 nel lago di Bolsena a -117 mt
« Risposta #119 il: 08 Ago 2015, 15:36:53 »
Ho reperito diverse notizie sul Professor Tommaso Donato, da persone che lo hanno conosciuto, e le diverse versioni della storia dell'abbattimento mi spingono a non prendere per oro colato la sua storia... attendo di trovare dei documenti prima di dare il 100% del credito....

Piuttosto, sono più propenso a dare credito ai testimoni, i cui riferimenti geografici si sono dimostrati precisi. In questa luce, anche la presenza del già citato "Me 410" (April 18,  1944 Me 410 B-3 2./FAG 122  W. N. 17040  F6 + NK "absturz ueber Lago di Bolsena". Oblt. Heinz Nau + Obgfr. Hugo Pottoff +) potrebbe essere  credibile, anche se non corrispondente alle immagini subacque... forse i DUE ju88 indicati dai testimoni sono in realtà uno ju88, ritrovato, e un 410 ancora da trovare...

Un'altro indizio: ho trovato un articolo della Polizia di Viterbo, datato 2006, in cui si parla del ritrovamento di una bomba tedesca nei pressi dell'isola Martana, per l'esattezza una Sc 50 Bi., sganciata, secondo l'articolo, dal 410 in questione che l'avrebbe sganciata prima di ammarare... L'articolo parla che di DUE piloti (compatibile con un 410, non certo un 88) di cui solo uno riuscì a salvarsi...

Link: http://www.tusciaweb.it/notizie/2006/novembre/21_14bomba.htm

Lascio a voi ipotesi e commenti, questa storia mi ha "accalappiato" e sarà ben difficile che smetta di cercare....