Autore Topic: CR30 nel lago di Chiusi  (Letto 4944 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline TRIMIX

  • Post: 30
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #15 il: 19 Set 2014, 13:54:53 »
Ciao Andrea,
desideravo complimentarmi per il Vostro progetto di recupero.
In Italia, per quanto mi è dato sapere e come ben sai, i recuperi di relitti aeronautici purtroppo sono rari e sporadici....
Successivamente al recupero prevedete anche di effettuare il trattamento per la preservazione e conservazione di quanto recuperato? (a mio modestissimo parere potrebbe essere questa la parte più impegnativa del progetto)
Ciao e in bocca al lupo!!!!

 

Offline andrea

  • Socio AdA
  • *
  • Post: 370
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #16 il: 19 Set 2014, 16:27:17 »
Ok..ma resta la domanda: chi è a che prezzo può aiutarci ad arrivare all aereo sotto il fango. Certamente sentiremo i VVFF...e se conoscete anche qualche ditta ...è benvenuto ogni suggerimento!

Offline manifold

  • Post: 938
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #17 il: 19 Set 2014, 16:56:26 »
a causa l'impossibilità di vedere a causa del limo in sospensione,  le esplorazioni sommarie sono state fatte anche con spilloni da un metro dai ns. amici sub.
La profondità in quel punto è di ca. 4 metri se non ricordo male.

 celestino 

Offline jollyroger

  • Post: 542
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #18 il: 19 Set 2014, 17:00:27 »
Ok..ma resta la domanda: chi è a che prezzo può aiutarci ad arrivare all aereo sotto il fango. Certamente sentiremo i VVFF...e se conoscete anche qualche ditta ...è benvenuto ogni suggerimento!

la società Micoperi s.r.l. ha recuperato il RE2000 a Portovenere lo scorso anno, prova a contattarli
http://www.micoperi.com/
a mio parere (potrei sbagliarmi) se lo fai tramite un ente (comune, regione, museo...) hai migliori possibilità

Offline Taras Bulba

  • Post: 82
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #19 il: 19 Set 2014, 17:27:09 »
Per farsi fare un preventivo ci sono un bel po di aziende che dovrebbero fare sorbonature:

http://www.elenchitelefonici.it/aziende/visualizza_c.asp?cosa=LAVORI+SUBACQUEI+E+MARITTIMI&dove=toscana#.VBxF8lezcvl
http://www.elenchitelefonici.it/aziende/visualizza_c.asp?cosa=LAVORI+SUBACQUEI+E+MARITTIMI&dove=lazio#.VBxGL1ezcvk
http://www.elenchitelefonici.it/aziende/visualizza_c.asp?cosa=LAVORI+SUBACQUEI+E+MARITTIMI&dove=marche#.VBxHhFezcvk

Il costo naturalmente dipende anche dalla quantità di lavoro, se l'aereo è tutto in un punto o sparso in una zona lunga, dipende insomma da come è impattato in acqua.

Offline pipistrello

  • Post: 782
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #20 il: 20 Set 2014, 09:42:37 »
Il corpo del pilota fu recuperato dai palombari e dubito che si siano preoccupati di non danneggiare il relitto, inoltre un pezzo di longherone alare fu recuperato una trentina di anni fa, a dimostrazione che il relitto è in pezzi.

Offline andrea

  • Socio AdA
  • *
  • Post: 370
Re:CR30 nel lago di Chiusi
« Risposta #21 il: 20 Set 2014, 10:07:37 »
Confermo quanto detto da Claudio .. I palombari segarono parte della fusoliera per estrarre il corpo dello sfortunato pilota. Questo almeno mi disse illo tempore il mio compianto amico Mario Fumagalli