Autore Topic: Per prima cosa mi presento.....  (Letto 10254 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

volto71

  • Visitatore
Re: Per prima cosa mi presento.....
« Risposta #15 il: 01 Nov 2009, 12:43:31 »
Citazione
A tal proposito la butto già là . . . se puoi aiutarmi a reperire i disegni del MC205 e del MC202 . . .  :ok:

Ciao
Stefano

edit: Stefano scusa l'intromissione, ho corretto il link dell'immagine

Sei hai pazienza provo a cercare...da qualche parte devo avere i disegni del 205 in formato A3!

Ciao

Offline Fabry

  • Post: 198
Re: Per prima cosa mi presento.....
« Risposta #16 il: 01 Nov 2009, 18:21:38 »
Quello che per adesso so sul bombardamento del 30 aprile 1944 è che la fabbrica fu attaccata da una parte della 5th Wing, 15th Air Force. In particolare dal 463rd BG con 34 B-17 e la perdita di uno (vedi sito ufficiale) e dal 99th BG con la perdita di almeno un B-17 (vedi mio topic di presentazione e MACR allegato).
Da questa base di partenza cercherò, in futuro, di trovare intanto i Mission Reports al NARA.
 

Per quanto riguarda la storia della Macchi, sopratutto per quanto riguarda il periodo bellico, credo che il libro più interessante sia quello di Pietro Macchione  L'AEREONAUTICA MACCHI edito da Franco angeli Editore.

Un altro libro dove sono riportate info relative al bombardamento dello stabilimento di Masnago è il volume edito dall GAE AERMACCHI 1905-1985 in occasione del festeggiamente degli 80 anni della società.

Steve,

grazie per queste informazioni!  :good:
Però mi sa, da un breve giro in internet, che questi volumi sono introvabili! Se possiedi il secondo, ti posso chiedere quante righe o pagine sono dedicate all'argomento?
Saluti,

Fabry
« Ultima modifica: 01 Nov 2009, 18:25:03 da Fabry »
"...talvolta, nel supremo cielo, soffittato dalla distanza, veleggiavano grosse argentee fomazioni di liberators [..]: veleggiavano grandiosamente, da galeoni, lasciandosi dietro, sul non scalfito turchino, dense, corpose, non labili scie di prezioso bianco..."  Beppe Fenoglio, Il Partigiano Johnny

Offline StefanoD

  • Post: 70
Re: Per prima cosa mi presento.....
« Risposta #17 il: 03 Nov 2009, 10:16:27 »

Disegni originali del 205 non saprei proprio chi li possa avere! E sopratutto sarei anch'io interessato a sapere se esistono  e sono completi. Tanto per fare un esempio,  nel corso del restauro del 205 volante, mancando tutta la documentazione, molte parti erano state ridisegnate mediante CalComp.

IN FATTI IO MI FACCIO SEMPRE DELLE GRASSE RISATE QUANDO LEGGO CHE QUALCUNO POSSIEDE I DISEGNI ORIGINALI DEL VELIVOLO!!!!!!

Steve

Steve,
non voglio essere tedioso ma "just to understand"...
CalComp dovrebbe essere un software che serve per digitalizzare un disegno cartaceo . . . ma senza il cartaceo . . . :unsure:  non si fa niente! . . . e dov'è il cartaceo utilizzato quella volta? Magari gli originali sono andati al macero ma delle copie a grandezza originale???

Un paio di anni fa sono andato alla Macchi e ho parlato con un personaggio che mi consegnò due dispense formato A3 sul 202 e 205. Purtroppo sono fotocopie di fotocopie con le quote inleggibili  :'(
La stessa persona però mi rassicurò sull'esistenza dei faldoni originali accatastati in qualche ambiente interno all'azienda, in decente stato di conservazione!!! :blink:

però (c'è sempre un però) , parlando con una persona dell'ambiente  . . . :pilot: . . . mi disse che non esiste più nulla a parte i microfilm eseguiti da cani :stink:

e poi un certa università . . .

Ciao
Stefano

p.s.

Volto71
grazie per l'interessamento sulle copie A3

Offline snap-on

  • Post: 20
    • www.ilvolo.it
Re: Per prima cosa mi presento.....
« Risposta #18 il: 03 Nov 2009, 11:07:07 »

Disegni originali del 205 non saprei proprio chi li possa avere! E sopratutto sarei anch'io interessato a sapere se esistono  e sono completi. Tanto per fare un esempio,  nel corso del restauro del 205 volante, mancando tutta la documentazione, molte parti erano state ridisegnate mediante CalComp.

IN FATTI IO MI FACCIO SEMPRE DELLE GRASSE RISATE QUANDO LEGGO CHE QUALCUNO POSSIEDE I DISEGNI ORIGINALI DEL VELIVOLO!!!!!!

Steve

Steve,
non voglio essere tedioso ma "just to understand"...
CalComp dovrebbe essere un software che serve per digitalizzare un disegno cartaceo . . . ma senza il cartaceo . . . :unsure:  non si fa niente! . . . e dov'è il cartaceo utilizzato quella volta? Magari gli originali sono andati al macero ma delle copie a grandezza originale???

Un paio di anni fa sono andato alla Macchi e ho parlato con un personaggio che mi consegnò due dispense formato A3 sul 202 e 205. Purtroppo sono fotocopie di fotocopie con le quote inleggibili  :'(
La stessa persona però mi rassicurò sull'esistenza dei faldoni originali accatastati in qualche ambiente interno all'azienda, in decente stato di conservazione!!! :blink:

però (c'è sempre un però) , parlando con una persona dell'ambiente  . . . :pilot: . . . mi disse che non esiste più nulla a parte i microfilm eseguiti da cani :stink:

e poi un certa università . . .

Ciao
Stefano

p.s.

Volto71
grazie per l'interessamento sulle copie A3

Premetto che conosco molto poco i software riguardanti il disegno tecnico, posso solo riportare quelle che furono le difficoltà principali occorse nel corso del restauro.

Il mio campo non era quello e di conseguenza riporto solo quello che di cui sono stato testimone ai tempi!

Disegni originali , per quanto cercati disperatamente a Valle Olona vennero ritrovati solo in parte e riguardavano soltanto parti e sezioni particolari del velivolo come il castello motore, il radiatore e le relative parti accessorie, e altri impianti. Ricordo che lo stesso esemplare in restauro era nato come MC202 e in seguito trasformato in 205 per la commessa egiziana.

Alcune parti, sopratutto quelle dell'ossatura posteriore del trocone di coda erano realizzate con "alluminio autartico" e presentavano evidenti  problemi di corrosione.

Di conseguenza vennero sostituite realizzando tramite copiatura e riproduzione elettronica nuovi particoplari in Avional  T4 . Stesso problema con le tubazioni. Molte vennero realizzate "ricopiando" le parti originali con materiale moderno e specifico per l'uso. Ricordo che il velivolo era immatricolato civile con un CN Speciale e di conseguenza doveva soddisfare i requisiti di aereonavigabilità previsti dall'autorità aereonautica.

Lo stesso impianto elettrico venne completamente rifatto, eliminando tutti i cablaggi in caucciù e sostituiti con cablaggi aereonautici in teflon e rayon.  Anche gli apparati radio vennero completamente sostituiti e vennero installati apparati moderni e certificati.

Questo non significa che i disegni originali esistano. Quello che intendo dire è che se si cercano le tavole  o i trittici originali, quelli sicuramente sono ancora disponibili.

Se invece si intende i disegni costruttivi complessi riguardanti la costruzione dei singoli particolari della struttura , allora sono abbastanza sicuro che tali tavole sono in buona parte andate perse.

Intendo parlare di diverse centinaia di tavole in formato A1 oltre ad una marea di sottotavole in formato A3 di particolari ed accessori , senza contare tutto quello che riguarda gli accessori e gli assiemi di fornitura esterna  come il motore, l'elica gli accessori idraulici, il carrello e così via !

Se poi qualcuno in azienda ritiene di sapere dove stanno,  sarebbe buona cosa che avvisasse l'Ingegner Cosentino!


Steve
 


Offline snap-on

  • Post: 20
    • www.ilvolo.it
Re: Per prima cosa mi presento.....
« Risposta #19 il: 03 Nov 2009, 11:23:36 »
Dimenticavo...

Una bella foto fatta sull'apron di Le Bourget dopo l'arrivo in volo da MXP per partecipare all'esibizione aerea assieme al fratello maggiore MB339K Veltro II° nel 1983.



http://www.aerofan.it/albums/userpics/10062/Macchi_MC205_Veltro_at_Le_Bourget-02.jpg
Per prima cosa mi presento.....


...


Steve

micky.38

  • Visitatore
Disegni originali
« Risposta #20 il: 03 Nov 2009, 12:50:03 »
Beh, qualcosa in giro c'è, ma non te lo danno neanche se li ammazzi... C'è un certo dipartimento di ingegneria di una certa università di una certà città di torri, tette e tortellini che ha ramazzato tutto il ramazzabile, scannerizzato e passato su CAD.

Dietro insistenti richieste sono uscite mezze ammissioni, vari omississ, non so, non ricordo, non si potrebbe, ma lei come l'ha saputo, e cose così...

Il mondo è ingiusto, fine.

Offline StefanoD

  • Post: 70
Re: Disegni originali
« Risposta #21 il: 03 Nov 2009, 14:10:50 »
Beh, qualcosa in giro c'è, ma non te lo danno neanche se li ammazzi... C'è un certo dipartimento di ingegneria di una certa università di una certà città di torri, tette e tortellini che ha ramazzato tutto il ramazzabile, scannerizzato e passato su CAD.

Dietro insistenti richieste sono uscite mezze ammissioni, vari omississ, non so, non ricordo, non si potrebbe, ma lei come l'ha saputo, e cose così...

Il mondo è ingiusto, fine.

Micky,
parli al plurale o singolare...?

micky.38

  • Visitatore
Re: Disegni originali
« Risposta #22 il: 03 Nov 2009, 16:00:49 »
Micky,
parli al plurale o singolare...?

Entrambi, indagine informativa su commissione.... :blind: