Autore Topic: Savoia-Marchetti S.M.79  (Letto 3233 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6200
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Savoia-Marchetti S.M.79
« il: 17 Gen 2014, 21:08:16 »
http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/thumb/8/8f/SM79_278sq.jpg/800px-SM79_278sq.jpg
Savoia-Marchetti S.M.79


Il Savoia-Marchetti S.M.79 Sparviero era un trimotore ad ala bassa multiruolo, inizialmente progettato come aereo da trasporto civile veloce. Negli anni 1937-39 stabilý 26 record mondiali e fu - per un certo periodo - il pi¨ veloce medio bombardiere del mondo. Costruito in legno, tela e metallo, si riconosceva per la tipica "gobba" dietro l'abitacolo che gli valse il nomignolo di "Gobbo maledetto". Fu impiegato per la prima volta nella guerra civile spagnola nelle file dell'Aviazione Legionaria italiana. La Regia Aeronautica lo impieg˛ durante la seconda guerra mondiale in tutto il teatro del Mediterraneo, prima come bombardiere e poi - con maggior efficacia - come aerosilurante. L'aeronautica romena (FARR), dove fu costruito anche su licenza, lo impieg˛ con successo sul fronte orientale. Rest˛ in servizio, in Italia, fino al 1952. Fu il bombardiere italiano costruito nel maggior numero (circa 1.300) di esemplari.
Fonte:
http://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Savoia-Marchetti_S.M.79&oldid=63236392
Presidente di Archeologi dell'Aria, associazione di promozione sociale - Sede Museale di Ambrogio (Ferrara)

Offline pipistrello

  • Post: 782
Re:Savoia-Marchetti S.M.79
« Risposta #1 il: 17 Gen 2014, 21:53:36 »
In nessuna pubblicazione italiana o straniera, antecedente al 1946, ho mai letto che il "79" era definito gobbo maledetto.
Ritengo sia una invenzione post bellica, ma sarei lieto di essere smentito dai fatti.

Offline zeptaja

  • Post: 333
Re:Savoia-Marchetti S.M.79
« Risposta #2 il: 17 Gen 2014, 23:42:37 »
Forse era chiamato maledetto dagli italiani, in quanto essendo di tela, i colpi lo passavano da parte a parte, lui volava ugualmente ma l'equipaggio come stava?

Offline Bigans

  • Post: 20
Re:Savoia-Marchetti S.M.79
« Risposta #3 il: 07 Feb 2014, 13:37:38 »
Ok per il maledetto (attribuito dagli avieri e sottufficiali italiani che ci volavano sopra. I piloti avevano due paratie dietro i sedili che in linea teorica avrebbero dovuto resistere ai cal. 0,5 americani, in realtÓ Buscaglia prese una paratia e gli spar˛ da 200 metri con una Lewis 7,7 mm - arma laterale dx/sx - rilevando che alcuni proiettili erano passati da parte a parte, pertanto fu rispedita al Generale che ne curava l'approviggionamento - da Il gruppo Buscaglia di Martino Aichner)
Mi sembra di aver letto (ma non chiedetemi dove) che gli inglesi lo definirono Gobbo=Hunchback per via della gobba dorsale che copriva il mitragliere.