Autore Topic: Localizzato il P-38 Lightning del 2nd Lt. Robert L. McIntosh, 1st FG MIA  (Letto 31675 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline lanco67

  • Post: 430
deve essere resa inerte anche la capsula

Offline sabo

  • Post: 622
deve essere resa inerte anche la capsula
Si certo..  :good:
bravo lanco67 ottimo restauro dei bossoli  :good:

Offline Peval

  • Post: 119
Posto anch'io alcune foto di un reperto del P38 di S.Cristina ripulito in maniera non aggressiva, dal ritrovamento al confronto con un pezzo trovato ad un mercatino, trattasi di una pompa per  il vuoto "Pesco" utilizzata per il funzionamento di alcuni strumenti di bordo, per ultima una foto con evidenziato il collocamento sul motore Allison del P38

micky.38

  • Visitatore
Un suggerimento per rendere inerte la capsula senza farsi saltare un dito o un timpano... Spruzza nel bossolo un p di olio di vaselina in modo che penetri nell'innesco, aspetti un p e poi lo percuoti in morsa, si schiaccia senza esplodere...

Offline Mik66

  • Post: 156
 ... e poi lo percuoti in morsa, si schiaccia senza esplodere... NEIN - NEIN - NEIN - NEIN - NEIN  :nono:  :nono:  :nono:  :nono: ....  se per caso invece l'innesco fa quello che deve fare possono essere C.... , porto ancora i segni sul braccio.
Ad onor del vero quella volta furono due i colpi, l'innesco del 12 che parte e la memorabile papina (sberla) di mio padre.

Michele

micky.38

  • Visitatore
Oh!! Mica ho detto che devi farllo CO LE MANO!! ...mi sembrava ovvio! Comunque capitato anche a me.... IN CLASSE! :lol: Dovevi vedere la faccia della prof, che conosceva i miei peccatucci bellici, fra il botto, il fumo e la mia faccia nera!!!! :haha: :haha: :haha:

Offline frogvenice

  • Post: 330
cavolo ragazzi , siete troppo avanti..........io sono rimasto fermo ai petardi , quando facevo saltare le vespe che finivano nelle bottiglie delle gassose :biggrin:

micky.38

  • Visitatore
Frog... a pensarci oggi eravamo deigli incoscenti criminali.... frequentavo l'istituto agrario, e i figli dei contadini portavano a scuola innumerevoli "ricordini" che ancora abbondavano nei fienili.... un nastro da 250 colpi per MG tedesca serv a recuperare la polvere, metterla nel secchio del bidello, e ACCENDERLA!! Il VAMPONE fece un bellissimo disegno futurista nel soffitto, che stranamente non fu notato per mesi... mentre il secchio si fuse con grande incazzamento del bidello!! Ovviamente, durante le "indagini" del preside, nessuno aveva visto nulla....

Offline frogvenice

  • Post: 330
Hai ragione Micky ,  sicuramente meglio fermarsi ai petardi. Mio padre aveva una attivit di commercio vini e bibite. A quei tempi c'era il reso dei vuoti delle bottiglie e quindi durante l'estate c'erano migliaia di bottiglie nel piazzale del magazzino, molte avevano dei residui zuccherosi rimasti sul fondo; le vespe arrivavano a frotte, entravano nelle bottiglie e non riuscivano pi ad uscire , anche parecchie decine sulla stessa bottiglia. Noi ragazzini, con sadismo,  infilavamo i petardi nelle bottiglie e ..bum. Adesso il mio atteggiamento verso gli altri esseri viventi molto cambiato , dopo di allora gli unici che ho incosapevolmente ammazzato....... sono qualche milione di moscerini spiaccicati sul parabrezza dell'auto.   Ehm......fuori topic ? :whistle:

Offline lanco67

  • Post: 430
potete aprire un nuovo topic petardi & co. io per pudore evito di raccontare ci che facevo, tengo famiglia, adesso vado avanti con i pezzi puliti
I primi due pezzi quasi gemelli sono MYsteriosi. sono costituiti da un tubo formato da una piatta piegata e poi cromata. all'interno passa una treccia che sembra filo di acciaio. nebbia totale
poi ci sono due pezzi di blindatura. forse dai fori si riesce a capirne la posizione.
Infine posto per la gioia degli appassionati la foto di una candela che NON VIENE da quello scavo ma dal P-38 presunto di Tolmie. Lo faccio perch se nella masnada di pezzi da pulire ne viene fuori una malridotta almeno c' una comparazione. marcata FLINT MICHIGAN.

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3245
  • Responsabile catalogatore reperti.
Ho molti pezzi d'alluminio da pulire e ho deciso di acquistare una lavatrice ad ultrasuoni su Amazon. Dovrebbe arrivare a giorni...

Il materiale stato diviso per tipologia, spero di trovare un bel po' di codici, anche se non ho ancora trovato un catalogo delle parti del P-38.

Chiss, forse dovrei scrivere direttamente all'ufficio storico della Lockheed!

PS: in attesa trepidante del prossimo scavo a Santa Cristina...
Ad augusta per angusta

Offline lanco67

  • Post: 430
caro maz, oltre alla lavatrice ci vuole anche olio di gomito, purtroppo...se non altro, visto che spesso faccio della cassa integrazione, ho molto tempo per pulire. non ho rimasto molto, il resto tutto materiale distrutto. riesco a salvare qualche pezzo di allison, il resto dell'alluminio andato..

Offline lanco67

  • Post: 430
foto del bilanciere in piombo e attenzione pezzo assolutamente intrigante ed interessante, solo lavato con acqua. si tratta a prima vista di uno strumento ottico, al centro c' un vetro con cerchio disegnato, la cosa particolare che mantiene un po' di vernice nera all'esterno, la tipica vernice nera opaca finissimamente zigrinata tipica degli strumenti ottici di precisione.

Offline lanco67

  • Post: 430
sembra proprio un'ottica da macchina fotografica. ci sono esperti in sala?

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5924
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Puoi mostrare anche l'altra vista sia del contrappeso che della lente?
grazie