Autore Topic: Base in Puglia del Tuskegee Airmen "Red Taills" a Ramitelli (Foggia)  (Letto 9830 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline marquis

  • Post: 159
.....i red tails erano sui P-40 prima e poi sui P-51  non sui P-47....

Anch'io lo pensavo, invece pare proprio che prima dei  P-51 volassero coi P-47
http://en.m.wikipedia.org/wiki/Tuskegee_Airmen

Offline Freddy

  • Post: 1007
In realtà, quando arrivarono a Taranto i primi di febbraio del 1944 trovarono ad attenderli soltanto alcuni vecchi e sfruttati P-39 (ed alcuni P-40 assegnati solo al 99th Squadron) con i quali fecero soltanto voli di pattuglia.
Il 25 aprile 1944 furono loro assegnati i primi 6 P-47 (che non erano nuovi ma velivoli scartati dal 325th FG) mentre gli altri piloti continuarono ad usare i P-39 tanto che nel mese di maggio ebbero due perdite, per incidenti, con questi aerei.
Il 19 maggio ricevettero altri 10 P-47, ancora da altri gruppi. Successivamente, tra maggio e la fine di giugno tutto il gruppo ebbe a disposizione i P-47, solo alcuni dei quali erano della versione "bubbletop" (se ne arguisce che si era sempre trattato di aerei usati e già sfruttati da altri Fighter Groups, no comment!).
Il gruppo aveva iniziato le sue missioni di guerra effettive solo il 7 giugno del 1944.
Il 9 successivo avevano avuto le loro prime 5 vittorie (tutti Bf 109 del 4, 53 e 77 JG) su P-47 durante una missione nella zona di Udine e avevano perso un solo aereo. L'ultima missione su P-47 era stata il 30 giugno 1944.
Tra la fine di giugno e i primi di luglio il gruppo aveva fatto il passaggio sul P-51 con il quale aveva effettuato la prima missione di scorta, il 4 luglio 1944, (con ben 40 P-51, nuovi questa volta) ai bombardieri del 5th e del 47th BG.
Da quella data fino alla fine del conflitto avrebbero operato soltanto con il P-51. Durante i primi cinque mesi di attività avevano perduto 10 piloti, 2 su P-39, 1 su P-40 e 7 su P-47, uno solo dei quali per azione nemica e tutti gli altri per avarie o errori di pilotaggio. A questi vanno aggiunti più di una decina di altri velivoli persi in mare per avaria o errore del pilota o danneggiati a terra per atterraggi o decolli mal riusciti e, in un caso, per investimento di un gregge di pecore che pascolava sulla pista durante l'atterraggio.

Se ne deduce che il padre di Ulix poteva aver visto i P-47 del 332nd FG sopra la spiaggia in una sola occasione, il 9 giugno del 1944, quando i Lts Wendell Pruitt e Lee Archer avevano festeggiato le sole 5 vittorie del Gruppo su P-47 appunto facendo un mucchio di acrobazie. Dopo l'atterraggio, infatti, i due piloti erano stati duramente ripresi dal comandante del campo per aver violato il regolamento che proibiva i tonneaux a meno di 1000 piedi.
« Ultima modifica: 29 Giu 2013, 08:41:41 da Freddy »

 [ Invalid Attachment ]  questa è la masseria di colle Savino sede del comando USAAF del campo di volo temporaneo di Ramitelli iniziava alla rotonda sulla SP128 che immette a Torre Ramitelli   [ Invalid Attachment ]  [ Invalid Attachment ] [attachment [ Invalid Attachment ]  id=1 msg=36632]