Autore Topic: Base in Puglia del Tuskegee Airmen "Red Taills" a Ramitelli (Foggia)  (Letto 18053 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

micky.38

  • Visitatore
Sempre a tema, una simpatica anche se non nuova notizia...:

14/05/2009 8.09.41
Intitolazione "Lungomare Degli Aviatori"

Il Comune di Campomarino e l'Istituzione Cultura hanno voluto intitolare il lungomare di Campomarino agli Aviatori della Seconda Guerra Mondiale
Coadiuvati da un comitato cittadino, il prossimo 15 Maggio alle ore 17, la città darà il via alla cerimonia di intitolazione che avrà luogo a Campomarino Lido su "Lungomare Degli Aviatori".

Ricordiamo che, dai campi di volo di : Biferno, Canne, Madna, Nuova e Ramitelli, unità aeree delle forze alleate come la Balkan Air Force, Desert Air Force, 15th Air Force e Regia Aeronautica , utilizzarono le coste della città per eseguire le loro missioni in Europa tra il 1943-1945

Per l'occasione una targa marmorea sarà scoperta ed un annullo filatelico, la cui grafica è stata realizzata dall'artista Michele Carafa, sarà realizzato per ricordare l'evento. Nuove cartoline ricordo, sulla città, saranno emesse.

L'Aeronautica Militare, con il Generale di Squadra Aerea Giampiero Gargini, comandante delle scuole e della III regione aerea di Bari, sarà presente insieme ad altre autorità militari, civili e religiose.
Alcuni Aviatori della Seconda Guerra Mondiale, di stanza a Campomarino, faranno ritorno per onorare l'evento. Aerei dell'Aeronautica Militare Italiana del 70° Stormo , intitolato alla medaglia d'oro al valor militare Giulio Cesare Graziani , solcheranno i cieli durante la cerimonia.

micky.38

  • Visitatore
Un articolo interessante con una ENORME galleria fotografica: I ragazzi del ’45 tornano sulle vecchie piste di volo
Gli aviatori di base a Campomarino durante la seconda guerra mondiale protagonisti delle celebrazioni per il 60° Anniversario della fine del conflitto. Tre giorni per ricordare l’importanza strategica dei cinque campi di aviazione bassomolisani, ma anche per riabbracciare gli ex ragazzi della liberazione dal nazismo
di Monica Vignale
Chi a Campomarino ci abita da sempre se li ricorda bene. «Erano cinque, i campi di volo. Dal paese si vedeva il più grande, quello parallelo al mare. Si chiamava Campo Biferno, e da lì decollavano i Baltimore per le missioni di guerra verso i Balcani. Noi ragazzi eravamo incantati davanti a quello spettacolo… Non avevamo ancora la percezione del pericolo, e ci sembrava quasi un gioco». Nel 1943 Gino aveva  7  anni. Due anni dopo ha festeggiato, come tutti, la fine della guerra.

Link: http://www.primonumero.it/attualita/primopiano/articolo.php?id=1918

Offline marquis

  • Post: 183
Perfetto, magari se riesco fornisco altri elementi utili alla localizzazione dei 5 campi.
In ogni caso la lunghezza standard delle nuove piste realizzate dagli alleati per i caccia era almeno 1200 m.
Anche volendo prendere per buono il luogo indicato all'inizio non si arriva a 800.

micky.38

  • Visitatore
Allego una foto presa con Street Viewer dell'edificio posto a fianco della "testata pista" della base postata da romeo, sembra proprio una costruzione d'epoca... chissà che non la ritroviamo in qualche foto del periodo....

micky.38

  • Visitatore
...e sempre cercando, ecco la "control tower" di Ramitelli...: http://www.digitalgems.info/cdm/singleitem/collection/p114401coll5/id/390/rec/2

micky.38

  • Visitatore
Finalmente una bella foto della Base di Ramitelli, sembra essere di parecchio più vasta di quella della foto di Romeo: http://www.digitalgems.info/cdm/singleitem/collection/p114401coll5/id/82/rec/30

micky.38

  • Visitatore
Un articolo di Wikipedia con coordinate, ma ho qualche dubbio...: http://en.wikipedia.org/wiki/Foggia_Airfield_Complex

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3457
  • Responsabile catalogatore reperti.
Facendo una ricerca sul sito CriticalPast (parola chiave "Ramitelli"), sono saltati fuori 16 video dell'epoca...

http://www.criticalpast.com

PS: sarebbe più corretto scrivere tra parentesi "Foggia Airfield Complex", visto che Ramitelli, frazione di Campomarino, è in provincia di Campobasso (Molise).
« Ultima modifica: 01 Mar 2013, 14:46:47 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline red21

  • Post: 8
Carissimi amici archeologi, mi inserisco anch'io nel dibattito per la localizzazione dell'aeroporto di Ramitelli  per i "Red Tails" e condivido con voi volentieri alcune ricerche che ho condotto sull'argomento in vista di fornire tali informazioni al sito "http://www.forgottenairfields.com/.   In sintesi, usando fotografie aeree del 1945 dell'Istituto Geografico Militare, Google Earth e la facility "Street view" sempre di Google Earth, ho potuto:
a) collocare correttamente l'aeroporto di MADNA erroneamente collocato (dal citato sito) alla periferia di Termoli;
b) individuare l'Aeroporto di CANNE;
c) individuare l'Aeroporto di RAMITELLI;
d) individuare l'Aeroporto di NUOVA;
e) individuare l'Aeroporto di BIFERNO;
f) recuperare i cartelli stradali indicanti le posizioni dei suddetti aeroporti eccetto quello di Biferno ormai scomparso sotto lo sviluppo di Lido di Campomarino.
Allego qui sotto i file con le prove di cui sopra.
Saluti a tutti da Red 21
 take-off

Offline red21

  • Post: 8
Per qualche strano motivo degli allegati inviati ne è stato trasferito uno solo ora riprovo:

Offline Romeo2

  • Socio AdA
  • *
  • Post: 241
 :)
"Ho visto cose,che voi astemi non immaginate neanche...."

Offline red21

  • Post: 8

Offline Romeo2

  • Socio AdA
  • *
  • Post: 241
 :good: Grazie red 21
"Ho visto cose,che voi astemi non immaginate neanche...."

Offline ULIX

  • Post: 4
Ciao a tutti, mi chiamo Francesco, se può servire vi giro la testimonianza di mio padre, aviere marconista durante la IIGM.
" dopo l'armistizio, ero di stanza in un aeroporto di fortuna, vicino a Vasto Marina ( verosimilmente località Punta Penna? ), aeroporto realizzato in mezzo agli alberi con la pista messa su tramite lamiere forate. Allora quando si era di riposo, si andava al mare e capitava spesso che i piloti di colore delle Red Tails sui P47 Thunderbolt sfrecciavano a volo radente rovesciato lungo le spiagge della zona, facendoci prendere dei grandi spaventi. Questi piloti erano in gran parte laureati, alcuni con gli occhialini rotondi in oro ed erano molto educati..." ho saputo poi dopo che questa acrobazia, prima di atterrare in aeroporto, serviva per annunciare a tutti un abbattimento sul nemico.

Offline franzisket

  • Post: 947
.....i red tails erano sui P-40 prima e poi sui P-51  non sui P-47....