Autore Topic: Spit 145° RAF a Sesto Imolese  (Letto 8649 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #15 il: 04 Lug 2013, 21:54:11 »
Già, ma dove lo vedi il portello sul lato sinistro dello Spit di Actis?
Cerchiamo di capirci, se io dico lato sinistro significa il lato che si vede traguardando dalla coda e non dal muso. Al momento non ho per le mani un trittico dello Spitfire con vista del lato destro, li ho tutti girati in modo da vedere la fiancata sinistra. Allego il solo che ho, girato nel senso giusto anche se, purtroppo, ritrae lo Spitfire su cui i tedeschi avevano provato ad applicare un motore di Messerschmitt. La cosa, comunque cambia poco perché, a parte il muso, per il resto era rimasto comunque un Mk V B.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6169
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #16 il: 04 Lug 2013, 22:23:17 »
Già, ma dove lo vedi il portello sul lato sinistro dello Spit di Actis?
Cerchiamo di capirci, se io dico lato sinistro significa il lato che si vede traguardando dalla coda e non dal muso. Al momento non ho per le mani un trittico dello Spitfire con vista del lato destro, li ho tutti girati in modo da vedere la fiancata sinistra. Allego il solo che ho, girato nel senso giusto anche se, purtroppo, ritrae lo Spitfire su cui i tedeschi avevano provato ad applicare un motore di Messerschmitt. La cosa, comunque cambia poco perché, a parte il muso, per il resto era rimasto comunque un Mk V B.

Guarda meglio nei cd che ti ho allungato qualche anno fa :-)

Presidente di Archeologi dell'Aria, associazione di promozione sociale - Sede Museale di Ambrogio (Ferrara)

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #17 il: 04 Lug 2013, 22:25:03 »
Comunque la colorazione lucida non è americana, è quella che hanno fatto dopo le riparazioni (ora non ricordo bene ma lo aveva ammaccato o qualcosa del genere). All'inizio era bello opaco, e te lo posso assicurare perché il lavoro era stato fatto a Vergiate da una Società inglese i cui due soci erano, tra l'altro, diventati nostri buoni amici perchè mio fratello lavorava per loro. Ho avuto modo di toccarlo con mano a Campoformido durante una Manifestazione negli anni '80 e di certo non era lucido
Chi poi abbia fatto questo scempio di verniciatura lucida non lo so, probabilmente il nuovo proprietario.

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #18 il: 04 Lug 2013, 22:29:11 »
Già, dove credi che abbia guardato? Comunque sia, che sia frutto della politica, visto che ora sinistra o destra sono ormai la stessa cosa, o che sia frutto della miopia, anche nelle foto che hai allegato lo sportello è sulla destra, piaccia o non piaccia.
Ribadisco, quando si dice destra si intende il lato visto dalla coda e non dal muso, come la macchina, insomma.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6169
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #19 il: 04 Lug 2013, 22:38:14 »
Già, dove credi che abbia guardato? Comunque sia, che sia frutto della politica, visto che ora sinistra o destra sono ormai la stessa cosa, o che sia frutto della miopia, anche nelle foto che hai allegato lo sportello è sulla destra, piaccia o non piaccia.
Ribadisco, quando si dice destra si intende il lato visto dalla coda e non dal muso, come la macchina, insomma.
Certo, sempre verso la direzione di marcia.
Le foto e il disegno parlano chiaro.
Presidente di Archeologi dell'Aria, associazione di promozione sociale - Sede Museale di Ambrogio (Ferrara)

lanco67

  • Visitatore
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #20 il: 04 Lug 2013, 22:45:44 »
confermo che il povero Moffat è caduto il 13 (come da rapporto ORB in mio possesso e da registrazione CWGC, è sepolto a Bologna) e lo sportello è dal lato giusto, però magari se fosse caduto il 15 non posso assicurare che fosse dal lato sinistro, e che invece di Moffat si chiamasse Taffom.  :whistle: scusate la triste battuta ma credo che sia evidente che se una foto venisse stampata al contrario semplicemente le lettere risulterebbero speculari.

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #21 il: 04 Lug 2013, 22:49:05 »
Cavolo, ora che ci penso, bisogna che mi informi meglio su quello Spit motorizzato Daimler-Benz. Deve essere stato una bomba! Chissà che fine ha fatto?

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #22 il: 04 Lug 2013, 22:51:08 »
confermo che il povero Moffat è caduto il 13 (come da rapporto ORB in mio possesso e da registrazione CWGC, è sepolto a Bologna) e lo sportello è dal lato giusto, però magari se fosse caduto il 15 non posso assicurare che fosse dal lato sinistro, e che invece di Moffat si chiamasse Taffom.  :whistle: scusate la triste battuta ma credo che sia evidente che se una foto venisse stampata al contrario semplicemente le lettere risulterebbero speculari.

Credo bene! Comunque, dato che sono come San Tommaso, ho anche provato a ribaltare il tutto e in effetti le lettere vengono al contrario.
In sintesi è tutto giusto, foto dati e quant'altro.

Offline wwmb43

  • Post: 216
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #23 il: 05 Lug 2013, 19:54:29 »
salve vi vorrei confermare che lo spitfire e stampato al contrario
l'apertura dell'abitacolo dal mk1 al mk24 seafire compresi è mettendosi dietro
all'aereo  mettendo il nasino contro la deriva con gli occhi puntati verso
la suddetta e mettendo i palmi delle mani sul timone
orizzontale:
 lo sportello  è  a SINISTRA!
per quanto riguarda le lettere provate a guardare un negativo
da una parte e dall'altra le lettere non cambiano provare x credere
ribaltare un negativo è diverso che ribaltare una foto stampata
su carta 
poi fate come volete io conosco gente che è convinta che il re2007
esisteva...... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

 

Offline wwmb43

  • Post: 216
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #24 il: 05 Lug 2013, 20:01:19 »
foto sportello

lanco67

  • Visitatore
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #25 il: 05 Lug 2013, 22:12:03 »
io sarò tonto ma con tutto il rispetto continuo a non capire.. se scrivo Z ed F su un foglio trasparente e lo guardo dall'altro lato, le  lettere sono rovesciate. quindi teoricamente se venisse stampata al contrario si dovrebbero vedere come nel mio esempio. perchè non capisco?

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #26 il: 05 Lug 2013, 22:26:13 »
Cavolo, ma di che sportello parli? Non sarà mica quello della cabina? Se è quello adesso finalmente ci sono arrivato... questione di arteriosclerosi. Noi, o almeno io e qualche altro, avevamo capito che tu parlassi dello sportello del vano batterie che è sul lato destro della fusoliera a metà strada tra l'ala e i timoni e che, nella foto, si vede aperto.
Dunque, in realtà quello che tu ritieni lo sportello della cabina in effetti è un pannello che è dalla parte opposta, se si fosse trattato dello sportello di accesso avrebbe avuto una barra trasversale che conteneva i tiranti della serratura ma qui, come vedi non c'è.
Probabilmente , vista la frattura, si era ribaltato verso l'esterno e forse (ma non lo so per certo) era incernierato nella parte bassa per cui è rimasto attaccato alla struttura. Certo però che era veramente un pannello e alcune foto e immagini in rete sembrerebbero dimostrarlo.
« Ultima modifica: 05 Lug 2013, 22:35:11 da Freddy »

Offline Freddy

  • Post: 1038
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #27 il: 05 Lug 2013, 22:34:00 »
io sarò tonto ma con tutto il rispetto continuo a non capire.. se scrivo Z ed F su un foglio trasparente e lo guardo dall'altro lato, le  lettere sono rovesciate. quindi teoricamente se venisse stampata al contrario si dovrebbero vedere come nel mio esempio. perchè non capisco?

Enzo, non è che non capisci, è semplicemente perchè è così e basta e non c'è niente da capire. Se rovesci la foto solo la X rimane identica, il resto è speculare. Se non altro, rovesciando il tutto non sarebbe più ZX ma XZ, F invertita a parte.
Comunque l'aereo è quello che hai detto tu... e non ci piove.

micky.38

  • Visitatore
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #28 il: 30 Ago 2013, 09:25:59 »
Lo Spit di Actis è stato la mia "prima volta" con lo Spit, in una lontana manifestazione a Reggio tanti anni fa... Lo ricordo grosso come un camion nei miei occhi di ragazzino....  Poi il display, decollo in sordina, un paio di passaggi e poi sparisce in lontananza.... poi, all'improvviso, irrompe DA DIETRO LE SPALLE ruggendo e fischiando a tutto motore, a non più di una quindicina di metri SULLA MIA TESTA!!! Si allontana di un 300 metri, richiama quasi in candela, si rovescia e si rituffa verso di me a tutto motore "mitragliando", virando poi a coltello per continuare il display.... scusate l'OFF TOPIC, ma me lo ricorderò finche campo....

frogvenice

  • Visitatore
Re:Spit 145° RAF a Sesto Imolese
« Risposta #29 il: 30 Ago 2013, 10:30:35 »
mi aggancio anch'io al tuo off topic e lo raddoppio , in fin dei conti parliamo di emozioni e la nostra passione si nutre
di questo. Ho avuto anch'io gli stessi brividi nel giugno 1994 a Falaise il giorno prima del famoso meeting, quando stavano arrivando
i vari partecipanti.
Stavamo chiaccherando con un tizio dell'aereoclub di Falaise, quando sentiamo un fracasso incredibile , ci giriamo e vediamo un P38J
che stava facendo un passaggio radente sul campo, ma veramnente radente, è passato vicinissimo e poi si è impennato.
Mi ricordo ancora la frase del francese dell'aeroclub " il est fou "  :  é matto .
Purtroppo quel P38J si è poi  fracassato qualche anno fa in inghilterra.