Autore Topic: Bf 109 S.Vito lo Capo  (Letto 9930 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Michi_77

  • Post: 4
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #15 il: 12 Apr 2013, 19:22:55 »
E' a Vigna di Valle si, inscatolato e sott'olio. Il Comune di San Vito, aveva deciso di rottamarlo perchè il relitto era "custodito" all'interno di un cortile di una casa che possibilmente era in affitto o avranno già affittato, quindi, questioni economiche. Il caso ha voluto che qualcuno notando il 109 dallo sfasciacarrozze si fosse attivato per il recupero. L'augurio è, visto come sono andate le cose, che la prossima volta il tutto rimanga per sempre in fondo al mare
Michele

Offline Andrew

  • Post: 152
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #16 il: 12 Apr 2013, 19:48:11 »
questo è stato un ritrovamento fortuito non voluto quindi questo è stato il  suo destino, se invece l'altra metà non fosse "fortuita" tutt'altra sarebbe la storia ( ok pipistrello presto un post dedicato alla presentazione)
 :)

Offline Michi_77

  • Post: 4
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #17 il: 12 Apr 2013, 19:58:07 »
Credimi, se questo destino avesse optato per preservare il relitto all'interno di un padiglione del museo dello sbarco a Catania o di qualsiasi altra Associzione/et similia, qui in Sicilia sarremo stati tutti più contenti...
...ma nessuno di noi siucli si è mai mosso concretamente per fare qualcosa in tal senso, quindi chi è causa del suo mal, pianga se stesso.
Ciao!
Michele

Offline Andrew

  • Post: 152
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #18 il: 14 Apr 2013, 08:57:50 »
se nessuno si muoverà niente accadrà, se nulla cambia nulla cambierà

Offline pipistrello

  • Post: 779
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #19 il: 14 Apr 2013, 17:39:21 »
Minkia Andrew, che filosofia.
P.S. non sono io a chiedere una presentazione.

Offline CESIM

  • Post: 14
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #20 il: 20 Apr 2013, 16:14:51 »
Ciao
anche se l'argomento è vecchio spero di essere utile


Offline Andrew

  • Post: 152
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #21 il: 20 Apr 2013, 23:39:57 »
fantastiche foto grazie !!!!! :)

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6142
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #22 il: 20 Apr 2013, 23:44:53 »
Grazie Giovanni!  :good:

Offline manifold

  • Post: 938
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #23 il: 21 Apr 2013, 15:39:36 »
che dire...un bel servizio fotografico.

 celestino

Offline CESIM

  • Post: 14
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #24 il: 22 Apr 2013, 16:42:39 »
Grazie dei complimenti immeritati
In realtà ho avuto la fortuna di essere li a S. Vito per gestire un diving di immersioni quando Lucido, che tra l'altro è un amico recuperò il 109
L'emozione fu enorme, anche perchè la colorazione era pressochè perfetta essendo stato recuperato a c.a. -600 m
Ricordo che mi colpì subito la diversa colorazione del timone di coda, uno spettacolo.
Poi un casino: per iniziare la Capitaneria ha interpello gli artificieri di Trapani Birgi per paura degli espolsivi che potevano trovarsi a bordo. Feci notare a quelli della Capitaneria,  che conoscevo grazie al mio lavoro, che essendo stato recuperato solo il troncone di coda era difficile che ci fosse qualcosa di pericoloso :biggrin: :biggrin: :biggrin: 
Naturalmente Antonio pagò le conseguenze dell’ignoranza in materia delle autorità, 10 gg di fermo dell'imbarcazione con l'aereo che penzolava dietro il peschereccio toccando il fondo quando c'era la basa marea (e se ci fossero stati veramente esposivi a bordo?) a c.a.1500 € di perdita al giorno…
Nel frattempo Antonio mi aveva chiesto se il relitto si potesse "vendere" per che forse lo stato gli avrebbe pagato solo le reti.
Ignorando la prasssi legale contattai Piero Fagioli che conoscevo di nome tramite amici sub tecnici siciliani che avevano "sfruttato" le sue ricerche per trovare il relitto del Gen. Chinotto.
Fu lui a dirmi dove trovare il n° di matricola
Il relitto venne poi trasportato in un cortile dietro il comune di S. Vito dove con un cutter riuscii a togliere le incrostazioni che coprivano la matricola. 48 ore dopo sapevamo a chi appartenesse l'aereo.
Peccato vedere dalle foto inrete che oggi dall'aereo manchi il timone di coda, i primi due giorni (poi a 40° gradi si è sfogliato tutto) aveva la svastica perfetta e i colori erano "pari al nuovo" peccato veramente...
Inoltre mi pare di notare che manchi anche il sedile ed il serbatoio in gomma sottostante.
Altra cosa che allora mi stupì fu quella di vedere l'interno, che era interamente grigio, che aveva stampati moltissimi n. di matricola, come se ogni pannello fosse marchiato.
Bei tempi: mare, immersioni giornaliere e cannoli a volontà.
Con l'occasione volevo chiedervi delle cose, perché navigando nel sito non ho visto argomenti che le trattassero.
Quando ero li, non mi ricordo tramite chi, mi vennero riferite allcune “storie” di cui vi chiedo se avete notizia.
Oltre alla storia di uno Spitfire blu-viola recuperato a strascico di fronte Sciacca, incondizioni perfette e completo di ali, che fu ributtatio subito in mare per non beccare giorni di fermo pesca mi parlarono di un Me109 caduto dopo una ricognizione che si trovava a basa profondità di fronte a Selinunte, mi dissero che si vedeva ancora la cinepresa (nel 2003), ma sul sito ho trovato solo del BR20 presente in zona.
Altra voce parlava di un Beaufighter che si troverebbe a c.a. -20m di fronte a Capo Granitola in Sicilia.
Inoltre non ho mai sentito di aerei ritrovati nel Golfo di Gela. Strano dato che dai resoconti dello Stato Maggiore e dalle fonti che ho di prima mano (mio padre) diversi aerei finirono nelle acque antistanti l’abitato.
A proposito, sempre per i colleghi Siciliani a S. vito si parlava insistentemente di:
-   un bombartiere o comunque un grosso aereo presente di fronte alla torre dello Sceri a c.a. - 120
-   di uno Ju52 a c.a. -60 difronte al Monte cofano (le “leggende” parlavano ancora dei piloti visibili a bordo…)
-   Sicuramente nel Golfo di Macari c’è un aereo, un elica tripala si trova alla periferia di S. Vito e allora mi dissero che un motore era stato portato vicino a riva, la targhetta era quella di un P& W purtroppo non ricordo chi l’ avesse, ma l’elica nel 2003 posso confermare si trovasse li
Non vi disturbo oltre e con il poco che so, spero di essere stato di un qualche aiuto
Giò
« Ultima modifica: 22 Apr 2013, 16:46:14 da CESIM »

Offline Andrew

  • Post: 152
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #25 il: 22 Apr 2013, 17:15:39 »
ma lo spit di cui parli esiste veramente o è solo una leggenda?

Offline pipistrello

  • Post: 779
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #26 il: 22 Apr 2013, 18:09:40 »
A dire a Piero Faggioli dove si trovava il n. di matricola fui io.
A Selinunte forse i relitti sono due, uno Ju 88 identificato da esperti tedeschi e l'ipotetico Bf 109 in acqua molto bassa.
Ci sono molte voci di relitti rimasti impigliati nelle reti e scaricati in una zona di mare non utilizzata per la pesca e chiamata non a caso "aeroporto".
Chiedi al c/te Lucido.

Offline Andrew

  • Post: 152
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #27 il: 22 Apr 2013, 20:08:45 »
ma c'è un elenco di tutti quelli avvistati?

Offline pipistrello

  • Post: 779
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #28 il: 22 Apr 2013, 20:28:38 »
Le segnalazioni sono sempre approssimative, dire: "a Selinunte" non ha un grande significato se non hai abbastanza tempo per fare la ricerca.

Offline giuseppeinsa

  • Post: 276
Re:Bf 109 S.Vito lo Capo
« Risposta #29 il: 23 Apr 2013, 12:37:18 »
sarebbe anche un'occasione per incontrarvi :)