Autore Topic: B-25 del Monte Brugnolo, Ronzo-Chienis (TN)  (Letto 68708 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6237
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B-25
« Risposta #105 il: 13 Ago 2012, 18:55:57 »

Ps. Fabio sei autorizzato a postare qualche foto….” xxx “!!!

Rischiamo di farci chiudere il server per atti osceni in luogo pubblico  :biggrin:
Presidente di Archeologi dell'Aria, associazione di promozione sociale - Sede Museale di Ambrogio (Ferrara)

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #106 il: 14 Ago 2012, 20:08:10 »
Condividiamo con i membri di questo bellissimo forum quanto si è trovato sabato scorso sul Brugnolo con la spedizione di Archeologi dell'Aria.
Ecco le foto di alcuni dei pezzi migliori. Nei prox giorni ne pubblicherò altre.

Il Pezzo A (trovato da Veltro) sembra un profilato ad U di rinforzo e riporta un codice probabilmente incompleto 108-3 .. Da notare che la serie di fori risulta essere solo da un lato, quindi l'altro lato era probabilmente inserito in una fessura.

Il Pezzo B (trovato da Cinzia, moglie di Fabio) risulta colorato da un lato del caratteristico verde scuro. Il B25 in questione sembra però che fosse tutto in "natural metal"; con qualcuno si ipotizzava quindi che forse nella parte del frontale, per evitare il riflesso solare che avrebbe infastidito il pilota, fosse stato colorato nel classico verde.. Appena trovato sul pezzo risultava visibile la sola lettera D e si diceva quindi che stava per il finale di ALCLAD. Ora invece dopo pulitura sembra di scorgere la scritta URE_LAD ..

Lascio il parere agli esperti per un parere e tentativo di identificazione. Grazie. salutomilitare
   

Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #107 il: 14 Ago 2012, 20:41:09 »
Ecco un altro pezzo saltato fuori sabato sul Brugnolo.
E' in bachelite ed è assai particolare.
Vi è un filo elettrico che inizialmente mi sembrava "annegato" nella bachelite (ben visibile nella foto PezzoC-Particolare1) ma questo non aveva una logica.. a che scopo portare un cavo nella bachelite che è isolante? Guardando bene, e ne ho avuto la riprova col tester, il cavo in oggetto va in realtà a far contatto con il lamierino in rame che è posto all'interno della scanalatura (è visibile nel colore grigio/verde nella foto PezzoC-Fronte; inizialmente mi sembrava tutto in bachelite ma nella parte incava vi è invece chiaramente un rivestimento/lamierino in rame molto ossidato).
Anche in questo caso chiedo aiuto agli esperti del forum. Grazie in anticipo !
 
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3456
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re: B-25
« Risposta #108 il: 15 Ago 2012, 00:28:13 »
Al momento non ho trovato niente di simile nei motori elettrici ausiliari Delco-Remy e nel "SCR-274-N Command Set"...

Hai fatto molto bene a mettere il metro come riferimento nelle foto, continua così!

 :good:
« Ultima modifica: 15 Ago 2012, 15:13:36 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline manifold

  • Post: 938
Re: B-25
« Risposta #109 il: 15 Ago 2012, 10:47:29 »
che si tratti di un reostato (visto il semicerchio di scorrimento) ?
 celestino

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3456
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re: B-25
« Risposta #110 il: 15 Ago 2012, 12:37:46 »
Per ora non te lo so dire, all'epoca i reostati potevano essere di questo tipo...
« Ultima modifica: 15 Ago 2012, 12:40:46 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3456
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re: B-25
« Risposta #111 il: 15 Ago 2012, 15:18:28 »
Per quanto riguarda il fatto che l'aereo fosse in "Natural Metal" e solo sul muso davanti al parabrezza fosse dipinto in "Olive Drab" in funzione antiriflesso per il confort dei piloti, non riesco a sbilanciarmi al momento. Bisognerebbe trovare qualche foto dall'alto di questo specifico B-25...

Esiste solo questa immagine del "Maybe"?
« Ultima modifica: 15 Ago 2012, 19:14:34 da mazwork »
Ad augusta per angusta

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #112 il: 15 Ago 2012, 22:06:53 »
che si tratti di un reostato (visto il semicerchio di scorrimento) ?
 celestino

Grazie manifold . Giusto, non ci avevo pensato ma effettivamente il semicerchio di scorrimento potrebbe proprio far pensare ad un reostato.
Chissà ? Anche la foto del reostato di Mazwork pur essendo di diverso tipo presenta delle possibile analogie.
Nei prox giorni posto qualche altra foto. Ciao.
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline Veltro_7

  • Post: 497
Re: B-25
« Risposta #113 il: 17 Ago 2012, 07:58:32 »
che si tratti di un reostato (visto il semicerchio di scorrimento) ?
 celestino

Grazie manifold . Giusto, non ci avevo pensato ma effettivamente il semicerchio di scorrimento potrebbe proprio far pensare ad un reostato.
Chissà ? Anche la foto del reostato di Mazwork pur essendo di diverso tipo presenta delle possibile analogie.
Nei prox giorni posto qualche altra foto. Ciao.


Forse.... ma i reostati normalmente sono a filo,dipende comunque dalla corrente elettrica che lo attraversa.
Zeta visto che possiedi un tester, dovresti misurare la resistenza (ohm) tra inizio e fine placca di "rame ???".
Il valore che troverai potrebbe essere indicativo.
Ciao.

Ps. Auguri per Molveno.
« Ultima modifica: 17 Ago 2012, 08:00:55 da Veltro_7 »
Una volta eliminato l'impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, dev'essere la verità.

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #114 il: 18 Ago 2012, 15:39:41 »
Ciao Mirko:
La resistenza tra inizio e fine placca del lamierino in rame è di soli 0,6 ohm.
Riflettendo un po' sul pezzo c'è poi da dire che ..
-da un lato il semicerchio è finito correttamente ad indicazione che non si trattava di uno strumento circolare (come il reostato postato da Mazwork) ma appunto di un semicerchio o un quarto di cerchio ..
-il contato elettrico "annegato nella bachelite" si trova proprio in corrispondenza della parte spezzata .. quindi la bachelite continuava ? oppure lo strumento terminava poco dopo ? Boh ??
E' un bel dilemma ..
Gianluca aiuto !  ;) 
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #115 il: 18 Ago 2012, 15:52:18 »
Mattina dedicata alla pulizia dei pezzi del Brugnolo con spugnetta, spazzolino, detersivo per piatti ed aceto ...
Tant'è che mia moglie mi ha detto: "magari pulissi i piatti con la stessa cura con cui pulisci questi reperti"  :lol:  :lol:

Per non andare fuori post spero di fare bene a postare le foto di qualche pezzo non in questa discussione ma nella sezione identificazione reperti.
http://www.archeologidellaria.org/index.php?topic=2024.0

Grazie in anticipo a tutti voi dell'aiuto !

« Ultima modifica: 18 Ago 2012, 16:11:24 da Zetag »
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline Zetag

  • Post: 356
Re: B-25
« Risposta #116 il: 18 Ago 2012, 16:33:56 »
Avete mai visto questo post su un forum straniero relativo al B25 del Brugnolo.
http://forum.armyairforces.com/Looking-for-information-about-a-particular-447th-B25-m170902.aspx
Da quel poco che capisco di inglese il topic sembra aperto dal figlio di uno degli aviatori del Maybe ... 
Mi piacerebbe mettermi in contatto anche se probabilmente ha frequentato quel forum solo occasionalmente (il post è del 2009)
Vola solo chi osa farlo (Luis Sepúlveda)

Offline mazwork

  • Amministratore
  • Post: 3456
  • Responsabile catalogatore reperti.
Re: B-25
« Risposta #117 il: 18 Ago 2012, 17:33:14 »
L'aviatore di cui parla, Ben Guild, era il suocero (father-in-law)...

Sembrava interessato a riprodurre un modellino di B-25 con la livrea del "Maybe". L'avrà fatto?

La foto che gli hanno girato è poi la solita...
Ad augusta per angusta

Offline Veltro_7

  • Post: 497
Re: B-25
« Risposta #118 il: 18 Ago 2012, 18:36:41 »
Ciao Mirko:
La resistenza tra inizio e fine placca del lamierino in rame è di soli 0,6 ohm.
Riflettendo un po' sul pezzo c'è poi da dire che ..
-da un lato il semicerchio è finito correttamente ad indicazione che non si trattava di uno strumento circolare (come il reostato postato da Mazwork) ma appunto di un semicerchio o un quarto di cerchio ..
-il contato elettrico "annegato nella bachelite" si trova proprio in corrispondenza della parte spezzata .. quindi la bachelite continuava ? oppure lo strumento terminava poco dopo ? Boh ??
E' un bel dilemma ..
Gianluca aiuto !  ;) 

Guarda… di sicuro sappiamo che si tratta di un variatore con una resistenza di circa 1 ohm ( la misura dipende molto dalla qualità dello strumento usato).
Quindi se parliamo di corrente continua entrano in gioco altre variabili  R = V/I . Ma qui mi fermo!
Se qualcuno avesse uno schema elettrico del B-25 si potrebbero fare alcune ipotesi.
Il pezzo in questione potrebbe essere di “tutto” dalla radio a qualche sottosistema di comando con leva.
Direi di sospendere fino a nuove informazioni.

Ciao.
Una volta eliminato l'impossibile ciò che rimane, per quanto improbabile, dev'essere la verità.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6237
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: B-25
« Risposta #119 il: 22 Ago 2012, 21:42:49 »
Ciao Mik66
Girovangando in internet avevo trovato questa discussione su un forum che parlava di un aereo caduto sullo Stivo nel novembre 44.
Non so quanto attendibile. Prova a dare un occhio .. http://forum.armyairforces.com/AC-4297728-352-Sq-down-15-Nov-1944-m123071.aspx
Io con l'inglese sono scarsino ma da quanto ho capito un testimone oculare confermerebbe tale ipotesi.


http://forum.armyairforces.com/Looking-for-information-about-a-particular-447th-B25-m170902.aspx

Qualcuno di voi si è registrato qui? Potrebbe nascere un bella collaboazione... Anche se bisognerebbe andarci cauti...
Purtroppo assisto a crash di aerei attribuiti a piloti, interi equipaggi, eventi e battaglie senza una prova che confermi che l'aereo è quello citato.
Molti danno per scontato che è quell'aereo, quel pilota, quell'equipaggio... Sarebbe meglio ipotizzare... A meno che non si trovi una targhetta con il radio call o una piastrina o il num. seriale di una browing ecc ecc. Cosa che succede raramente.

  
  
« Ultima modifica: 22 Ago 2012, 21:55:08 da Fabio Raimondi »
Presidente di Archeologi dell'Aria, associazione di promozione sociale - Sede Museale di Ambrogio (Ferrara)