Autore Topic: Acido ossalico  (Letto 4626 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5934
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Acido ossalico
« il: 18 Ago 2011, 13:10:49 »
Ho raccolto alcune info riguardo l'uso dell'acido ossalico ( grazie pipistrello)
1 cucchiaino di ac. ossalico ogni tre litri di acqua.
Monitorare la durata dell'immersione  a seconda del risultato che si vuole ottenere.
Ogni tanto muovere l'oggetto per evitare depositi.
Poi lavaggio e leggera spazzolatura con spugnetta ruvida da cucina.
Immersione in acqua con bicarbonato per 24 ore indi lavare e asciugare.
Ungere.




Offline kanister

  • Post: 833
Re: Acido ossalico
« Risposta #1 il: 18 Ago 2011, 13:55:32 »
Anche un cucchiaio ogni litro, meglio se l'acqua è calda.
Invece della spugnetta utilizzare una spazzola o spazzolino un po' rigido, spazzolando di tanto in tanto, non solo alla fine.
Dopo aver sciacquato ed asciugato, invece di ungere, immergo per un po' di tempo in un contenitore di olio, in modo da eliminare sicuramente ogni umidità.
Per il resto tutto OK.
Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5934
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: Acido ossalico
« Risposta #2 il: 18 Ago 2011, 14:26:18 »
Anche un cucchiaio ogni litro, meglio se l'acqua è calda.
Invece della spugnetta utilizzare una spazzola o spazzolino un po' rigido, spazzolando di tanto in tanto, non solo alla fine.
Dopo aver sciacquato ed asciugato, invece di ungere, immergo per un po' di tempo in un contenitore di olio, in modo da eliminare sicuramente ogni umidità.
Per il resto tutto OK.

Giusto! l'acqua calda accellera il processo.
Io come olio ho usato petrolio bianco per lanterne, la patina di unto che lascia non macchia e non puzza.
grazie G.U.

Offline manifold

  • Post: 932
Re: Acido ossalico
« Risposta #3 il: 18 Ago 2011, 16:47:15 »
In alternativa all'acido ossalico ho usato anche l'aceto (ovvero acido acetico) ottenendo buoni risultati.
In definitiva si tratta di due acidi deboli che non attaccano molto i metalli.
 celestino

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5934
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: Acido ossalico
« Risposta #4 il: 18 Ago 2011, 17:10:18 »
Anche io mi trovo bene ma non posso confrontarmi con altri prodotti perchè ho usato solo aceto bianco.
Rimane l'immersione in olio dopo la pulizia, io ho usato anche il gasolio... ottimo ma puzza.


Offline cimo

  • Post: 5
Re: Acido ossalico
« Risposta #5 il: 09 Apr 2012, 19:34:50 »
Anche io mi trovo bene ma non posso confrontarmi con altri prodotti perchè ho usato solo aceto bianco.
Rimane l'immersione in olio dopo la pulizia, io ho usato anche il gasolio... ottimo ma puzza.



Dopo il "bagnetto" in ossalico consiglio un'altro "bagnetto" in bicarbonato in modo che blocca l'azione dell'acido e poi successivamente si puo' applicare cio' che serve  8)

Offline manifold

  • Post: 932
Re: Acido ossalico
« Risposta #6 il: 20 Giu 2012, 21:27:44 »
il Remox l'ho provato con totale insoddisfazione.
Sono soldi buttati, meglio immersione in l'aceto bianco (di bassa qualità) diluito al 50% per un paio di giorni
poi un bel risciacquo con acqua corrente. Immersione nel gasolio del pezzo e poi lasciarlo asciugare
al sole finchè il cattivo odore se ne va.
Buon lavoro.
 celestino

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5934
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: Acido ossalico
« Risposta #7 il: 20 Giu 2012, 22:43:45 »
Anche io mi trovo bene ma non posso confrontarmi con altri prodotti perchè ho usato solo aceto bianco.
Rimane l'immersione in olio dopo la pulizia, io ho usato anche il gasolio... ottimo ma puzza.



Dopo il "bagnetto" in ossalico consiglio un'altro "bagnetto" in bicarbonato in modo che blocca l'azione dell'acido e poi successivamente si puo' applicare cio' che serve  8)

Anche io uso solo aceto bianco. Non ho ancora provato il bicarbonato, ma il petrolio bianco, inodore, da lanterna, lo trovo ottimo per mantenere i pezzi conservati...  poi dipende anche dal tipo di metallo, dallo stato di conservazione... ecc ecc  (Credo)