Autore Topic: Restauro coda Sm79  (Letto 8759 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #15 il: 01 Lug 2011, 11:19:32 »
...grazie Pipistrello...sarebbe molto utile.....
da una mia empirica ricerca fotografica sui testi a mia disposizione ho notato che in tutte le immagine prebelliche (quelle col tricolore dipinto sul timone) la tiranteria della coda è del 1°tipo, mentre in tutte le altre immagini dove il timone ha la croce sabauda la tiranteria è del secondo tipo (l'S79 di Vigna ha la doppia tiranteria come quello di Trento ).....a questo punto mi chiedo da che tipo di reparto aveva in uso questo aereo delle prime serie a Rodi dove penso ci fossero solo dei reparti di aerosiluranti montati su S79 e non dei bombardieri...o mi sbaglio??!!.....era stato consegnato un aereo "datato"??!!!
« Ultima modifica: 01 Lug 2011, 11:21:56 da franzisket »

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #16 il: 05 Lug 2011, 16:57:25 »
....ringrazio Mkobau e la Sig.a Delia di Volandia !!!!..grazie a loro posso accedere al relitto di S79 per le misure e le foto dei timoni di quota......mi rimangio quanto detto in precedenza quindi!!!!  :victory: ...grazie ancora a Mkobau davvero di cuore

Offline pipistrello

  • Post: 763
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #17 il: 14 Lug 2011, 17:11:02 »
I manuali delle serie:
5° AUSA, 11° SIAI, 9°,11°,  12° Reggiane e 43° ditta non nota, ma credo Reggiane, mostrano esemplari con doppi tiranti.
Hai visto se c'è il punzone del Genio Aeronautico? (un piccolo quadrato con in alto GA e in basso un numero da una a tre cifre).

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #18 il: 15 Lug 2011, 09:37:34 »
....grazie a Fabio che mi ha mandato i nomenclatori in pdf ho scoperto che fino alla 8° serie di produzione Siai la deriva è mono tirante, poi dalla 9°serie viene fatta la variante con la doppia tiranteria......nell'occasione vengono anche modificati un poco il piano di coda fisso orizzontale ed i timoni di profondità....bene la deriva è di una serie fino all'8° compresa ed i punzoni che sono presenti lo sono solo vicino agli attacchi delle cerniere del timone e sono" 79  0806 LU"  "0806 M" e "79 0806 U". Il piano fisso orizzontale invece è di una serie successiva....probabilmente la coda è un "frankstein" ottenuto assemblando parti di serie diverse......venendo però tutto da Rodi, presumo che la deriva fissa fosse di un 79 da bombardamento del gruppo presente sull'isola già dai primi giorni di guerra......mentre il piano di coda più probabilmente proviene da un aerosilurante (ha pure un paio di fori da proiettile di calibro diverso nel longherone.....traiettoria supponendo il piano orizzontale dall'alto verso il basso).

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #19 il: 15 Lug 2011, 15:14:44 »
...ecco la deriva fissa completata (i pezzi mancanti sono veramente pochi ed era già in buono stato generale)....si conferma che era di un aereo delle serie prodotte fino all'inverno del 1938 e non dopo.....per forza di cose dunque di un bombardiere....

micky.38

  • Visitatore
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #20 il: 15 Lug 2011, 15:36:25 »
Nella mia ignoranza, faccio una domanda stupida: non è possibile che alcuni "bombardieri" siano stati convertiti alla specialità silurante "sul campo", magari con la mera eliminazione del surplus e l'aggiunta degli attacchi???? :blink:

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #21 il: 15 Lug 2011, 15:59:13 »
....credo che tutto possa essere !!! si tratta per sempre di Regia Aeronautica!! :biggrin: ....se così fosse comunque la macchina in questione sarebbe stata in servizio da almeno 3 anni....ma questo penso non fosse un problema...(sempre parlando della Regia)........sto cercando nel mentre di far luce sui reparti di bombardieri operativi su s79 a Rodi...ma finora ho trovato solo confusione nei vari testi consultati (non mi resta che aspettare il libro di Gori ordinato all'Ufficio Storico per avere un poco di luce sulla questione)

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #22 il: 20 Set 2011, 11:42:51 »
...ecco qua il piano di coda fisso quasi ultimato.......ora, dopo i rilievi di Volandia (sempre grazie a mkobau  ed alla gentilissima Sig.a Delia ) stiamo affrontando la "costruzione" del timone di profondità mobile che è totalmente mancante..........sarà una struttura mista alluminio e legno......vediamo poi che ci salterà fuori....per ora siamo alla costruzione delle centine in tondino di legno....
« Ultima modifica: 21 Set 2011, 12:33:13 da franzisket »

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6010
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #23 il: 20 Set 2011, 12:46:37 »
fantastico! bravissimi!!  :good:   :yahoo:

Offline eleonora

  • Post: 273
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #24 il: 20 Set 2011, 16:03:02 »
Bravo Franzisket! Bel lavoro! Ma intelerete o lasciate a vista ? che avete deciso?
Un saluto da Eleonora

Offline mkobau

  • Post: 111
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #25 il: 20 Set 2011, 23:17:57 »
Franzi!!!!!!!!,ti pago una birra se correggi il mio nickname!,ci tengo molto alle mie origini Dalmate,mkobau stà per Marco Kobau,le mie generalità anagrafiche!,comunque ottimo lavoro,aspetto altre foto,e mandale alla Fondazione di Volandia,ne saranno contenti.
marco

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #26 il: 21 Set 2011, 12:35:29 »
...Accidenti Marco!!...scusa!!...refuso e gaffe inperdonabile!!!...non me ne ero accorto..........la birra la offro io la prossima volta !!!.....
Il lavoro procede ed è in fase di costruzione il timone di profondità rilevato a Volandia....ultimato quello faccio un bel reportage fotografico del tutto assemblato e spedisco a Volandia....

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Restauro coda Sm79
« Risposta #27 il: 26 Set 2011, 15:04:21 »
...ecco la coda durante le prove di "assembleggio"....quasi pronta per la mostra a Parma di sabato e domenica............intanto il timone di profondità entrato in produzione è quasi finito.....

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6010
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re:Restauro coda Sm79
« Risposta #28 il: 28 Mar 2018, 22:51:01 »
Abbiamo avuto la fortuna e l'onore di averla in esposizione ad Ambrogio, in una delle nostre bellissime mostre...