Autore Topic: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)  (Letto 25388 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Al

  • Post: 400
  • Cp. Genio Pionieri Aquileia
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #60 il: 08 Mar 2012, 17:20:07 »
Ciao Sidro, credo che il periodo al quale ti riferisci sia quello dell'occupazione alleata, le griglie metalliche dovrebbero essere le grelle comunemente usate dagli americani. La pista sai se era in erba? Nelle foto postate non si vedono tracce di cemento.....
Interessanti le news che ci hai dato. Mi raccomando intervista a fondo lo zio.....
Mandi

  Alberto
Cp. Genio Pionieri Aquileia "Tenace, infaticabile, modesta"

Offline Bigans

  • Post: 20
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #61 il: 11 Nov 2012, 17:16:13 »
Grazie a tutti per i vostri contributi,
mi sono iscritto per acquisire informazioni circa i sistema aeroportuale Rivolo-Villaorba-Lavariano e ne ho scoperte molte grazie a voi.
L'argomento m'interessa per la ricostruzione del complesso su mappa del simulatore IL-2 Stuhrmovik.
Ho trovato una foto a pagina 127 del libro L'aeronautica nazionale repubblicana di Nino Arena - Ermanno Albertelli Ed., secondo la quale tratterebbesi dell'aeroporto campale di Villaorba (UD) sotto bombardamento e sede decentrata del 77° JG, ma sinceramente non riesco ad inquadrarla nè su GH nè con le vostre mappa, che sia un'altra pisa della zona?

Offline Freddy

  • Post: 987
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #62 il: 11 Nov 2012, 22:24:47 »
Il nikname Bigans non mi è nuovo, probabilmente ti ho conosciuto su qualche altro forum ma mi interessa moltissimo quel discorso sulla ricostruzione di questa zona per IL-2. Comunque questa è un'altra storia.
Riguardo all'eroporto di Villaorba, come avrai già notato se hai letto i post precedenti, era tutt'altro che un aeroporto campale e men che meno fu mai sede, nemmeno provvisoria del 77 JG che fu sempre a Lavariano (pochi km più a sud). Prenderei sempre con buon beneficio di inventario quanto scritto da Arena (anche se non gli disconosco il merito di aver trattato questi argomenti in tempi in cui parlare di Aeronautica Nazionale Repubblicana era molto più che politcamente scorretto). A voler proprio fare un elenco delle informazioni non corrette o degli errori a dir poco plateali che si ritrovano nei suoi libri bisognerebbe scrivere un libro di molte pagine.
Ora io non ho quel libro di cui parli, l'ho avuto in prestito anni fa e ne ho ricavato scarse informazioni valide per cui non ho ritenuto opportuno sobbarcarmi la spesa per il suo acquisto. Per questo motivo non so bene a quale foto tu ti riferisca ma molto probabilmente ne ho una copia nel mio archivio. Se magari la posti come allegato ne potremo discutere.
Riguardo al 77 JG, come ho già detto, quando fu in Friuli, era di base a Lavariano con qualche rara puntata sulla nuova pista in cemento di Risano in occasione dei frequenti bombardamenti che Lavariano subì a partire dal 30 gennaio 1944.
In particolare il primo Staffel di questo reparto fu a Lavariano dal 26 gennaio 1944 al primo di maggio del 1944, salvo un breve periodo tra i primi e la metà di marzo in cui fu provvisoriamente dislocato a Gorizia-Merna appunto a causa dei danni subiti dalla pista di Lavariano. Lo Stab invece, era a Povoletto e vi rimase dal 27 gennaio al 1 maggio 1944.
A Villaorba, oggi Rivolto sede della PAN, c'erano gli Ju 88 del I./KG 76 (ottobre '43-marzo '44) e del III./KG 76 (marzo - giugno 1944)
E' certo che tra l'inizio dell'anno e la tarda primavera del 1944 il campo di Villaorba ospitò per brevi periodi anche qualche Staffel di aerei da caccia del 77 Jg e 53 Jg ma si trattò solo e sempre di permanenze brevi in occasione di lavori di manutenzione o di riparazione dei rispettivi campi.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 5907
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #63 il: 11 Nov 2012, 23:12:00 »
Grazie a tutti per i vostri contributi,
mi sono iscritto per acquisire informazioni circa i sistema aeroportuale Rivolo-Villaorba-Lavariano e ne ho scoperte molte grazie a voi.
L'argomento m'interessa per la ricostruzione del complesso su mappa del simulatore IL-2 Stuhrmovik.
Ho trovato una foto a pagina 127 del libro L'aeronautica nazionale repubblicana di Nino Arena - Ermanno Albertelli Ed., secondo la quale tratterebbesi dell'aeroporto campale di Villaorba (UD) sotto bombardamento e sede decentrata del 77° JG, ma sinceramente non riesco ad inquadrarla nè su GH nè con le vostre mappa, che sia un'altra pisa della zona?

Come da regolamento che hai accettato prima della registrazione, sei invitato a presentarti nella sezione SALVE MI PRESENTO.
Grazie

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #64 il: 12 Nov 2012, 13:00:40 »
Purtroppo la foto in questione a pag. 127 de "L'Aeronautica Nazionale Repubblicana" di Nino Arena è un grossolano refuso di stampa in quanto non rappresenta l'aeroporto di Villaorba ma lo scalo ferroviario di Castelfranco Veneto situato a circa 95 km di distanza!   

Offline franzisket

  • Post: 947
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #65 il: 12 Nov 2012, 14:50:16 »
...a sfogliare il libro (od i libri di Arena) di "refusi di stampa" se ne trovano finchè si vuole, sia nelle didascalie delle foto che nei testi.....

Offline marquis

  • Post: 155
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #66 il: 12 Nov 2012, 16:04:31 »
...a sfogliare il libro (od i libri di Arena) di "refusi di stampa" se ne trovano finchè si vuole, sia nelle didascalie delle foto che nei testi.....

Purtroppo hai ragione. Altro svarione, tanto per restare in tema di foto di aeroporti e sempre sullo stesso libro a pag. 178: l'immagine data per Perugia S.Egidio in realtà è Latina/Littoria. L'elenco potrebbe proseguire.
Peccato perchè - piaccia o no - il compianto Nino Arena era comunque uno storico di ottima levatura. 

Offline Bigans

  • Post: 20
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #67 il: 23 Nov 2012, 20:29:55 »
Grazie Marquis per le segnalazioni me le annoterò!
@Freddy: se voli su IL-2 le SEOW, forse mi hai visto lì col nickname SUP_Bigans, ciao

Offline Freddy

  • Post: 987
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #68 il: 24 Nov 2012, 09:19:09 »
No, ho poi trovato, si tratta di una discussione del lontano 2007, sul forum di Ubisoft, riguardo alla Battaglia erea del 30 gennaio 1944. Gli interventi erano a nome Bigans76 ma credo che si tratti sempre di te, o sbaglio?

Offline Bigans

  • Post: 20
Re: Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #69 il: 25 Nov 2012, 01:10:52 »
Si ero sempre io, ciao

Offline Al

  • Post: 400
  • Cp. Genio Pionieri Aquileia
Re:Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #70 il: 17 Feb 2014, 12:29:31 »
Aggiungo la foto di un bunker antiaereo (forse l'ultimo sopravvissuto a sud) costruito lungo i raccordi di decentramento.
Ha la forma di una "W" e due ingressi. Non ha una stanza centrale, ma è un unico corridoio di circa un metro di larghezza.
« Ultima modifica: 20 Feb 2014, 17:52:39 da Al »
Cp. Genio Pionieri Aquileia "Tenace, infaticabile, modesta"

Offline Sabby

  • Post: 8
Re:Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #71 il: 22 Dic 2015, 07:36:25 »
Bentrovati e buone feste.
In questi giorni di vacanza date un occhio al seguente filmatino:



La sfida sta nel riconoscere i luoghi. Al minuto 4:38 mi sembra di riconoscere un cimitero sorvolato a bassa quota. Ipotizzo si tratti del cimitero di Blessano. C'è qualcuno che si cimenta?

Buon studio.

Offline Freddy

  • Post: 987
Re:Aeroporto Rivolto-Villaorba (UD)
« Risposta #72 il: 23 Dic 2015, 10:19:35 »
Mah, dalla strada sembrerebbe proprio quello di Blessano, ma si vede che, al tempo, era più piccolo. Sembrerebbe di capire che sia stato ampliato non solo dietro alla cappella cimiteriale ma anche un pochino dal lato fronte strada. C'è da dire che nelle nostre zone i cimiteri si assomigliano un po'tutti. Più tardi proverò a cercare qualche altra possibilità in zona ma credo che lo abbia già fatto tu.
Comunque sia, il filmato lo aveva già citato Micky qualche anno fa in: http://www.archeologidellaria.org/index.php?topic=2750.0 ma mi ha fatto piacere rivederlo.