Archeologi dell'Aria Forum

PRESERVARE NEL TEMPO LA CULTURA AERONAUTICA => L'UOMO LA MACCHINA IL PILOTA => Topic aperto da: Fabio - 12 Ago 2014, 22:56:07

Titolo: Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Fabio - 12 Ago 2014, 22:56:07
Oggi abbiamo fatto un'improvvisa smacchinata alla lapide del Tenente pilota Aristide Sarti.
Lapide posta sopra il luogo del crash...
Da anni Claudio Mischi mi martellava con questa richiesta e oggi l'abbiamo accontentato.
La lapide è pervasa dalla totale incuria... Mi ha lasciato amarezza vederla così...
Da wikipedia parecchie info:
Aristide Sarti (Bologna, 24 febbraio 1917 – Goito, 2 aprile 1945) è stato un aviatore italiano. Pilota di grande esperienza della Regia Aeronautica partecipò alla seconda guerra mondiale, venendo decorato più volte per il valore dimostrato in combattimento.
http://it.wikipedia.org/wiki/Aristide_Sarti
 
Didascalia dell'ultima foto:
Giugno 1942 – S. Pietro di Caltagirone. Ten. Aristide Sarti e Ten. Manlio Biccolini (a destra) decorati con Croce di Guerra al V.M.
(Source: Foto archivio Famiglia Biccolini/www.eaf51.it)

 salutomilitare
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Ariete - 12 Ago 2014, 23:19:18
Ho alcune belle foto di Sarti in ASI.
Purtroppo, questo pilota, ha pagato ingiustamente la scarsa fama postuma - che meritava come uomo e pilota - per la sua schierata appartenenza politica.

Cieli aperti Aristide!

 salutomilitare
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Fabio - 12 Ago 2014, 23:24:22
Ho alcune belle foto di Sarti in ASI.
Purtroppo, questo pilota, ha pagato ingiustamente la scarsa fama postuma - che meritava come uomo e pilota - per la sua schierata appartenenza politica.

Cieli aperti Aristide!

 salutomilitare

Con una famiglia così benestante, non potevano recuperarlo e seppellirlo in una tomba decente anzichè lasciarlo in uno stagno? (Ora è una pozza di liquami nauseabondi)
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: luigi.rodighiero - 13 Ago 2014, 00:16:29
Rivivo l'emozione provata lo scorso anno, quando mi recai sul luogo, in una sorta di pellegrinaggio in solitaria, in un assolato pomeriggio d'estate. Aristide Sarti fu abbattuto in un drammatico combattimento aereo con i P-47 del 350° Fighter Group. Fu il tenente Richard Sulzbach ad abbatterlo. Il giorno prima Sulzbach, con altri 3 P-47 Thunderbolt, aveva distrutto un deposito di carburante tedesco a Terlago (TN), di fronte alla casa dove abito.
Il combattimento del 2 Aprile, Lunedì dell'Angelo del 1945, è descritto molto bene da Ferdinando D'Amico in "Anatomia di una battaglia". Lo allego, per chi non lo conoscesse.
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: manifold - 13 Ago 2014, 09:06:59
 salutomilitare

 celestino
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Ariete - 13 Ago 2014, 22:05:45
C'è ancora una strettissima parente in vita a Bologna...
Ma non è facile rompere quel muro di "diffidenza" che negli anni molti storici e giornalisti hanno fatto erigire alla signora trattando del suo congiunto.
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Fabio - 13 Ago 2014, 22:11:38
C'è ancora una strettissima parente in vita a Bologna...
Ma non è facile rompere quel muro di "diffidenza" che negli anni molti storici e giornalisti hanno fatto erigire alla signora trattando del suo congiunto.

Già... Hai ragione Daniele.
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: luigi.rodighiero - 15 Ago 2014, 15:05:57
Lo scrittore Mario Baudino intervistò qualche anno fa questa sua parente e scrisse un racconto pubblicato nel bel libro "Voci di Guerra 1940-1945". Da leggere.
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: starfighter - 18 Ago 2014, 23:14:22
Oggi abbiamo fatto un'improvvisa smacchinata alla lapide del Tenente pilota Aristide Sarti.
Lapide posta sopra il luogo del crash...
Da anni Claudio Mischi mi martellava con questa richiesta e oggi l'abbiamo accontentato.
La lapide è pervasa dalla totale incuria... Mi ha lasciato amarezza vederla così...
Da wikipedia parecchie info:
Aristide Sarti (Bologna, 24 febbraio 1917 – Goito, 2 aprile 1945) è stato un aviatore italiano. Pilota di grande esperienza della Regia Aeronautica partecipò alla seconda guerra mondiale, venendo decorato più volte per il valore dimostrato in combattimento.
http://it.wikipedia.org/wiki/Aristide_Sarti
 
Didascalia dell'ultima foto:

E' un posto dimenticato da Dio, surreale, è già molto se danno il diserbo per potervi accedere.
Giugno 1942 – S. Pietro di Caltagirone. Ten. Aristide Sarti e Ten. Manlio Biccolini (a destra) decorati con Croce di Guerra al V.M.
(Source: Foto archivio Famiglia Biccolini/www.eaf51.it)

 salutomilitare
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: starfighter - 18 Ago 2014, 23:23:19
Foto aerea scattata da me alcuni anni fa. Il monumento è il puntino bianco nel cerchio giallo, la strada a destra della foto è la Statale Mantova-Brescia.
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: zeptaja - 19 Ago 2014, 10:23:50
Ma, come mai tutto intorno è coltivato, e dove c'è la lapide è invasa dalle canne? almeno così sembra...
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: starfighter - 19 Ago 2014, 13:51:38
Ma, come mai tutto intorno è coltivato, e dove c'è la lapide è invasa dalle canne? almeno così sembra...

Le canne sono attorno al monumento, sotto il monumento a 4-5 metri di profondità ci dovrebbero essere i resti del 109 e del pilota, dallo stradello di campagna che si vede in foto al monumento è tutta terra e ghiaia riportata per costruire e accedere al monumento, buona parte dello stagno è stata ricoperta per costruire il monumento, questo per volere della nipote di Aristide Sarti. Da più testimonianze da me raccolte il 109 di Sarti cadde in vite lenta nello stagno, si conficcò quasi di punta, 1-2 metri della coda dell'aereo spuntavano fuori dall'acqua, poi un maldestro tentativo di recupero dell'aereo da parte dei tedeschi fece rompere la coda dell'aereo che sprofondò nello stagno. Dopo qualche settimana finita la guerra si presentò nella corte dove era precipitato l'aereo un signore che disse di essere il padre di Aristide Sarti e chiese ai braccianti della corte se potevano recuperare il corpo del figlio. A tempo perso, con catene e ganci, nel poco tempo che avevano, i braccianti riuscirono a recuperare un guanto del pilota con dentro un dito e pochi brandelli di pelle e ossa, questo recupero del guanto e altro mi è stato confermato dalla nipote di Aristide Sarti che ho contattato telefonicamente alcuni anni fa.
Claudio Mischi
Titolo: Re:Ten. Pilota Dott. Aristide Sarti.
Inserito da: Fabio - 05 Gen 2018, 21:31:43
Voglio ringraziare con stima e affetto l'autore di questo interessante libro dedicato al pilota Sarti...
Grazie Carlo Origgi...  salutomilitare