Autore Topic: Douglas A-20K Boston Mark V sn BZ590  (Letto 240662 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

micky.38

  • Visitatore
Stefano Merli suggeriva il 41-3267, del 47th Bomb Group, 86th Squadron (non del 47th NFS, per piacere!)... Ho verificato, se leggi il seguito del MACR c'è anche la traduzione dell'AbschussMeldung tedesco che da equipaggio catturato (Tilton, Anderson, Daniels e Fernley) e aereo abbattuto "400 metri a nord della pista di Villafranca" dal 914 battaglione di contraerea leggera....

OCIO!!! Molti MACR non riportano le matricole della armi (il solito sergente fancaxxista di tutti gli eserciti...), incluso questo che dice solo "M-2 cal 50, una qui, una là...) mavacaghèr.....

Tutto ciò in dispregio a Fabio che oggi si è fatto un Mz così a rilevare la matricola di una delle Gigiole!!! Ve la passo così cercate anche voi!!!

2108.060 - 2110.1 (sembra 65, numero illeggibile)-200(sembra 5, numero illeggibile)

Divertitevi!

micky.38

  • Visitatore
Fabio, provato con l'ossalico? Rileggiti questo post: http://www.archeologidellaria.org/index.php?topic=1033.0

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
una delle due giggiole trovate, purtroppo la parte con i seriali era tutta a scaglie ossidate... e il coperchio è messo male per l'identificazione dei numeri.
uno di questi giorni provo con la seconda ritrovata...
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

micky.38

  • Visitatore
Il numero di serie dovrebbe essere quello IN ALTO, subito sotto all'alimentazione!

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Le Browning e i bossoli ci sono stati lasciati in custodia dal Comando dei Carabinieri di Copparo (Ferrara) intervenuti su nostra richiesta.
Ringrazio anche gli amici dell'Air Crash Po intervenuti per una stretta collaborazione. Il materiale recuperato sarà consegnato al Museo della Seconda Guerra Mondiale del Po di Felonica.
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline bertopinal

  • Post: 13
.
Il velivolo che state investigando dubito possa essere un A-20 : i motori sono a 14 cilindri a doppia stella e l'unica versione con i 20mm era la A-20G-1, tutte le altre versioni, compresi i P-70, avevano armi da .30, .303 e .50.
 L'unico Group su A-20 in Italia (47 BG) era transitato su A-26 (solo armi da .50) nel gennaio 1945.  Se invece parliamo di esemplari inglesi nessuno era armato coi 20mm. Altra nota : il P-61 non era predisposto per trasportare bombe ma solo serbatoi ausiliari.
r.

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Il numero di serie dovrebbe essere quello IN ALTO, subito sotto all'alimentazione!

non è l'ultima serie di numeri in basso?
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
.
Il velivolo che state investigando dubito possa essere un A-20 : i motori sono a 14 cilindri a doppia stella e l'unica versione con i 20mm era la A-20G-1, tutte le altre versioni, compresi i P-70, avevano armi da .30, .303 e .50.
 L'unico Group su A-20 in Italia (47 BG) era transitato su A-26 (solo armi da .50) nel gennaio 1945.  Se invece parliamo di esemplari inglesi nessuno era armato coi 20mm. Altra nota : il P-61 non era predisposto per trasportare bombe ma solo serbatoi ausiliari.
r.

Ciao Roberto, l'A-26 aveva la ruota anteriore monoforcella. La "nostra" è doppia.
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline bertopinal

  • Post: 13
.
Il velivolo che state investigando dubito possa essere un A-20 : i motori sono a 14 cilindri a doppia stella e l'unica versione con i 20mm era la A-20G-1, tutte le altre versioni, compresi i P-70, avevano armi da .30, .303 e .50.
 L'unico Group su A-20 in Italia (47 BG) era transitato su A-26 (solo armi da .50) nel gennaio 1945.  Se invece parliamo di esemplari inglesi nessuno era armato coi 20mm. Altra nota : il P-61 non era predisposto per trasportare bombe ma solo serbatoi ausiliari.
r.

Ciao Roberto, l'A-26 aveva la ruota anteriore monoforcella. La "nostra" è doppia.

 Esatto, inoltre non è esistita nessuna versione dell' A-26 (poi B-26) con armi da 20mm, solo le classiche Browning da .50.  In effetti la ruota anteriore assomiglia molto a quello d' A-20 ma la presenza dei 20mm è decisamnte strana.

r.

micky.38

  • Visitatore
PURTROPPO il 47th NON era l'unico gruppo su A-20 in italia, c'è TUTTO un Commonwealth anche.... :blink:

micky.38

  • Visitatore
.
Il velivolo che state investigando dubito possa essere un A-20 : i motori sono a 14 cilindri a doppia stella e l'unica versione con i 20mm era la A-20G-1, tutte le altre versioni, compresi i P-70, avevano armi da .30, .303 e .50.
 L'unico Group su A-20 in Italia (47 BG) era transitato su A-26 (solo armi da .50) nel gennaio 1945.  Se invece parliamo di esemplari inglesi nessuno era armato coi 20mm. Altra nota : il P-61 non era predisposto per trasportare bombe ma solo serbatoi ausiliari.
r.

No Berto, gli attacchi alari erano universali, se volevano ci attacavano anche la mamma!  :clapping:

Offline kanister

  • Post: 930
Ciao, quelli in basso sul fianco delle .50 sono i numeri dei brevetti, la matricola è sulla prima riga in alto, aggiunta in un secondo momento rispetto alle altre scritte.  Ti riposto una vecchia (e brutta) scansione da un libro, che avevo già postato anni fa.
Non vediamo la storia per come

Offline Fabio

  • Amministratore
  • Post: 6328
    • Il Forum dell'AdA - Associazione di Promozione Storico Culturale.
Grazie kanister!  :good:
Presidente di Archeologi dell'Aria APS

Offline dino

  • Post: 537
Cia Fabio, visto ora con calma il lavoro che avete fatto, complimenti.

Per le armi, messe malaccio superficialmente, peraltro proprio dove vi è la matricola. Quegli alfanumerici in basso sono appunto i brevetti di produzione, come diceva Kanister.

dato che la rullata è visibile anche nella parte inferiore del metallo, in quei punti in cui la superficie è stata sfogliata, mi sa che sarebbe facile evidenziare tutto con il procedimento che usa la scientifica.


 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2022, SimplePortal