Autore Topic: Hans Ulrich Rudel "il pilota di ferro"  (Letto 4378 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline francesco

  • Post: 342
Hans Ulrich Rudel "il pilota di ferro"
« il: 06 Gen 2021, 22:37:58 »
Un interessante filmato dell'immediato dopoguerra:
Hans Ulrich Rudel discute cordialmente con un paio di ufficiali statunitensi.
Un "vinto" trattato con molto rispetto.
Dalla sua, una incredibile esperienza bellica maturata nella distruzione dei mezzi corazzati sovietici.
Un capitale tecnico estremamente interessante, per i nuovi "alleati".


Offline zeptaja

  • Post: 404
Re:Hans Ulrich Rudel "il pilota di ferro"
« Risposta #1 il: 07 Gen 2021, 12:11:58 »
Mi piacerebbe sapere cosa dicono...

Offline francesco

  • Post: 342
Re:Hans Ulrich Rudel "il pilota di ferro"
« Risposta #2 il: 19 Gen 2021, 23:02:52 »
Molti (molti anni fa) lessi il suo libro di memorie; "Il pilota di ferro".

Assieme ai tanti episodi di guerra, Rudel vi descrive anche il suo arrivo nell'aeroporto tedesco occupato dagli alleati (comico, pur in un momento tanto drammatico e pericoloso per la sua incolumità, l'episodio del soldato americano che voleva strappargli la "super decorazione" che portava al collo).

Rudel accenna a questi colloqui con alcuni ufficiali statunitensi.
Assieme ad altri ufficiali tedeschi egli nutriva la (disperata) speranza che gli alleati proseguissero la guerra contro l'Urss.


 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal