Autore Topic: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico  (Letto 20146 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Komet

  • Post: 35
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #30 il: 13 Lug 2011, 22:56:48 »
Ciao,

al "buio" credo proprio abbia ragione Dino. Non era una carta da incaglio, ma da pesca. Dino potrebbe confermare una cosa: il retro della pianta era quasi completamente dedicato alle coordinate Loran. Quella che (purtroppo) non trovo era pre '90, probabilmente da allora ne sarà uscita una versione aggiornata. Nel caso mi ricapitasse in mano, scansiono e posto più che volentieri.
Ciao,
Komet

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #31 il: 13 Lug 2011, 23:24:17 »
Ciao,

al "buio" credo proprio abbia ragione Dino. Non era una carta da incaglio, ma da pesca. Dino potrebbe confermare una cosa: il retro della pianta era quasi completamente dedicato alle coordinate Loran. Quella che (purtroppo) non trovo era pre '90, probabilmente da allora ne sarà uscita una versione aggiornata. Nel caso mi ricapitasse in mano, scansiono e posto più che volentieri.
Ciao,
Komet


Si...si...si...è proprio quella Komet, l'acquistai negli anni 90' in un negozio di attrezzature navali ed in effetti le coordinate dei relitti erano con il sistema Loran, all'epoca in servizio.

Appena mi ricapita tra le mani provo a scansionarla.

Ciao :yahoo:

Offline Komet

  • Post: 35
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #32 il: 14 Lug 2011, 00:37:00 »
Citazione
citato da Dino: Appena mi ricapita tra mani provo a scansionarla
Buon lavoro Dino, spero tu abbia uno scanner A3...sarà estremamente interessante rivederla!

Ne approfitto per aggiungere una ulteriore nota in merito ai relitti in Adriatico. Immagino che qualcuno di voi conosca l'elica del B-24 del Museo di Montegridolfo-Rimini (vedi foto n.1).
Questa venne "pescata" approssimativamente nel 2004 al largo di Ancona (lo so, è molto generico, ma posso solo riportare il poco a conoscenza del curatore del Museo) unitamente ad una porzione alare (vedi foto n.2 ed elaborazione immagine n. 3). Rispondo in anticipo alla vostra probabile domanda: sempre stando al racconto del curatore del Museo, purtroppo la sezione alare fece una brutta fine...
Magari qualcuno della zona potrebbe essere in grado di identificare il parcheggio della Capitaneria della foto n.2.
Ciao,
Komet

Offline Freddy

  • Post: 1059
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #33 il: 14 Lug 2011, 07:56:22 »
Dovrebbe trattarsi della mappa Nauticard 3240/P. Io ho le successive, verso nord est, cioè la 3241/P1 e la 3241/P2 ma le mie sono abbastanza scarse riguardo alla segnalazione dei relitti e vengono citati solo gli scafi affondati mentre mancano i relitti di aerei. (Anche quello ben noto di Lignano)
In effetti si tratta proprio di carte ad uso pesca dato che vi vengono indicate le aree, in teoria, più pescose e le specie ittiche che vi si possono trovare.
Credo che per la segnalazione dei relitti abbiano utilizzato il Rapporto Relitti della Marina Militare datato maggio 1953 che è molto dettagliato riguardo alla zona da voi indicata mentre è invece abbastanza scarso per l'area tra Lignano e Trieste.
Quello che invece vi ho scoperto solo oggi, dato che era da molto tempo che non toglievo la cartina dalla borsa dei documenti della barca, è un'area a sud ovest di Caorle ben segnalata e con la dicitura "materiale bellico".
Vista la posizione sono propenso a credere che sia il punto in cui è precipitato il B-24 "Vivacious Lady" con tutto il suo carico bellico completo. So per certo, avendo visto una foto del recupero, che un paio di bombe da 500 libbre probabilmente provenienti da quell'aereo sono state portate a terra e disinnescate una trentina di anni fa.
L'area indicata nella cartina sembrerebbe coincidere con il presumibile punto di caduta dei rottami (l'aereo è esploso in volo subito dopo aver passato la linea di costa) ricostruito sulla base della rotta del velivolo e dei tempi rilevati dal MACR e da altri documenti correlati.
La profondità indicata sulla carta nautica è 13-13,5 mt, la distanza dalla costa dovrebbe essere tra 1,5 e 2 miglia e la distanza da Caorle, tra le 4,5 e le 5,5 miglia per 215°, e quindi un punto abbastanza agevole per un'immersione esplorativa.
Vorrei ricordare che solo uno dei motori del "Vivacious Lady" risulterebbe essere stato recuperato e che gli altri, insieme ad altre parti dell'aereo potrebbero essere ancora in quell'area.
Dino, B-24 cosa ne dite?

Ciao
Freddy

micky.38

  • Visitatore
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #34 il: 14 Lug 2011, 08:36:14 »
Mmmmmmh, dovrebbe esserci un Walrus da quele parti...

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #35 il: 14 Lug 2011, 09:58:06 »
Ciao Freddy, bentornato.
Penso che abbia in mano una di quelle mappe che raramente si trovano ancora in giro e ti spiego il perché: l'Ufficio Idrografico della marina, di stanza a Livorno, riceve ed elabora tutti i dati provenienti dalle varie campagne idrografiche delle navi a ciò addette e delle segnalazioni delle Capitanerie di Porto relativamente ai relitti la cui posizione, di volta in volta, viene ricevuta.
L'aggiornamento confluisce nelle carte nautiche che di volt in volta vengono redatte.
Ebbene le altre mappe fanno riderimento più o meno a queste, ecco che i privati fanno conto su pregressi aggiornamenti ma...perché magari ogni tanto sparivano le segnalazioni di qualche relitto?...semplicemente perché all'Isdrograrifo, sino a qualche tempo fa, lavorava anche e soprattutto personale di leva, che non era tanto avezzo a certe cose. Tieni anche presente che lì sono molto indietro in fatto ad aggiornamento dinamico - stampa delle mappe, cosicché se qualche Capitaneria segnala un probabile relitto, loro lo tengono "in evidenza", nel senso che solitamente dovrebbero accertarlo prima di inserirlo in mappa.
Certamente, in sede hanno un quadro pressoché complessivo della situazione.
Venenedo a qual punto, poteva essere scambiato nella zona che, con varie terminologie, segnalano come "zona scarico esplosivi" in mare, ove cioè dalla fine del conflitto hanno scaricato svariate tonnellate di materiale bellico anziché farlo brillare, però mi sa proprio (viste le distanze dalle mire a terra), che quello che hai segnatato Freddy, è proprio il punto di crash dell'aereo, giacché, fornito mjagari all'epoca, fu indeterminato perché sicuramente riuscirono a vedere che c'erano bombe da 500 lbs sotto, senza riuscire a "leggere" la presenza del relitto di un aereo.
Se hai il punto si può organizzare un tuffo: io ci metto me stesso, attrezzatura e anche fotosub. :yahoo:

Offline Freddy

  • Post: 1059
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #36 il: 15 Lug 2011, 08:32:55 »
Eh, Dino, ti allego una indicazione dell'area desunta dalla mappa ma, come vedi, si tratta di un tratto di mare abbastanza grande e quindi, se c'è da fare una ricerca, prima bisognerebbe fare diversi tragitti con l'ecoscandaglio per individuare eventuali anomalie del fondo.
La miglior cosa sarebbe avere a disposizione un Side Scan Sonar ma temo che solo poche barche utilizzate per lavori subacquei dispongano di tale apparecchiatura.
Ovviamente tale operazione di ricerca sarebbe lunga e costosa e presuporrebbe diverse immersioni oppure l'utilizzo di una di quelle specie di ali trainate dalla barca e che il sub manovra per "sorvolare" il fondo a pochi centimetri di distanza. Se poi ci aggiungi la trasparenza dell'acqua, che certamente, in quella zona, è molto scarsa, allora le speranze di trovare qualcosa postrebbero essere ben poche.
Io però non sono un sub e quindi non saprei valutare bene.

Freddy

micky.38

  • Visitatore
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #37 il: 16 Lug 2011, 20:21:47 »
Ragazzi, vi metto in contatto con un amico del Forum di Armyairforces, sta cercando un relitto fuori Ravenna, non aggiungo altro... :ok:

http://forum.armyairforces.com/Two-submerged-wrecks-off-Ravenna-Italy-m199011.aspx

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #38 il: 19 Lug 2011, 09:16:59 »
Ragazzi, vi metto in contatto con un amico del Forum di Armyairforces, sta cercando un relitto fuori Ravenna, non aggiungo altro... :ok:

http://forum.armyairforces.com/Two-submerged-wrecks-off-Ravenna-Italy-m199011.aspx

Ciao Micky, grazie per la dritta e scusa per il ritardo nella risposta ma in questi giorni sono più in acqua che...in terraferma!... :)

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #39 il: 19 Lug 2011, 09:19:22 »
Ciao Freddy, azz...pensavo che ci fosse un punto indicato da coordinate; l'area dà veramente l'idea di un crash con succesiva dispersione di quanto c'è sotto causata dalla pesca a strascico costiera ravvicinata e dai e dai, negli anni, le varie segnalazioni di dove incocciavano ordigni hanno fatto si da aggiornare le mappe con un'area anziché con un punto :)

Offline Marco S.

  • Post: 302
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #40 il: 20 Lug 2011, 08:36:30 »

Ciao ragazzi,

la mia amica, che non riesce a riaccedere al forum, dice che ha sbagliato a spiegarsi:

"la distanza da Rimini è 30 miglia verso il Connero posizione di fronte a Pola"

Non so se possa esservi utile..
Marco  Una salus victis, nullam sperare salutem

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #41 il: 20 Lug 2011, 09:01:11 »

Ciao ragazzi,

la mia amica, che non riesce a riaccedere al forum, dice che ha sbagliato a spiegarsi:

"la distanza da Rimini è 30 miglia verso il Connero posizione di fronte a Pola"

Non so se possa esservi utile..


Ciao Marco, si, è più che utile questa informazione :)

vediamo un pò sul da farsi :yahoo:

Offline Marco S.

  • Post: 302
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #42 il: 21 Lug 2011, 11:25:39 »


Loro si sono immersi, ho visto delle fotografie stupende, a grande profondità... Il problema è che non ha molta dimestichezza con i pc, io potrei far da tramite, ma spesso sono in viaggio o via per lavoro.

Ora le scrivo e le chiedo se vuole che le posti qualcosa.
Marco  Una salus victis, nullam sperare salutem

Offline dino

  • Post: 537
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #43 il: 21 Lug 2011, 13:18:00 »
Ciao Marco, Cris mi ha già inviato un buon numero di foto relative a questo B-24, ti ringrazio comunque. Sto vedendone una a una e son stupende, speriamo di trovare però qualche cosa di utile. :victory:

Offline Marco S.

  • Post: 302
Re: Identificazione relitto aereo nell'Adriatico
« Risposta #44 il: 21 Lug 2011, 16:48:23 »


Perfetto!  :)
Marco  Una salus victis, nullam sperare salutem

 


SimplePortal 2.3.7 © 2008-2021, SimplePortal