Who's Online

  • Punto Visitatori: 13
  • Punto Nascosti: 0
  • Punto Utenti: 1
  • Punto Utenti Online:
  • Punto Online oggi: 13
Supportaci
con una
Donate with PayPal!
Target 2016: €1200.00
Data di scadenza: Dec 31
Ricevuto in totale: €0.00
Commissioni PayPal: €0.00
Bilancio netto: €0.00
Mancano al target: €1200.00
Valuta del sito: EUR
 0%

Board Stats

  • stats Utenti in totale: 1275
  • stats Post in totale: 30886
  • stats Topic in totale: 3306
  • stats Categorie in totale: 17
  • stats Sezioni totali: 48
  • stats Maggior numero di utenti online: 80

Search


Calendar

Giugno 2016
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 [29] 30

Nessun evento trovato da calendario.

Visitatori nel mondo

Geo Visitors Map

DONAZIONE a favore AdA

AdA - Archeologi dell'Aria needs your little help!
Make a donation to help our association of volunteers for searches and recovery of aircraft and pilots missing in action. Thank you!

iban: IT51 V061 5567 2100 000 0016 874

BIC  PASCITM1742

http://paypal.me/archeologidellaria

Associazione AdA.

Benvenuto in Archeologi dell'Aria

Il 24 gennaio 2009 nasce il forum Archeologi dell'Aria. Una comunità NO PROFIT e APARTITICA formata da appassionati accomunati da un’ inguaribile ossessione: ritrovare ciò che rimane dei relitti degli aerei della Seconda Guerra Mondiale. Cacciatori di CRASH POINT, gli Archeologi dell’Aria -pur provenendo dai mestieri più disparati- si ritrovano in questo forum per dare libero sfogo all’inguaribile passione di cercare, catalogare, identificare e ridare una storia agli aerei caduti nella nostra terra durante l’ultimo conflitto. Il confronto incrociato delle conoscenze di ognuno dei membri di Archeologi dell’Aria e lo scambio continuo e proficuo di informazioni ha fatto sì che questo forum sia divenuto un punto di riferimento internazionale non soltanto per curiosi, ma anche per esperti del settore. La squadra di Archeologi dell’Aria, oltre a lavorare a livello cartaceo ed archivistico, si muove in due distinte direzioni: da una parte raccoglie le testimonianze dirette di chi gli eventi li visse, dall’altra scende in azione perlustrando le campagne italiane e i fondali dei laghi alla ricerca di pistoni, carrelli, radio o semplici pezzi di metallo “avio”. Perché anche un insignificante frammento aeronautico, nelle mani dei ricercatori, ritorna in qualche modo a vivere raccontando una storia incredibile, di guerra, strategia, ma soprattutto degli uomini che vi hanno partecipato, degli uomini che vi hanno perso la vita. Dall’analisi dei frammenti e dalle ricerche negli archivi militari infatti, un pezzo di un pistone o mezzo numero di matricola, per chi li sa leggere ed interpretare, posso condurre a dare un nome e un volto ai protagonisti delle battaglie aeree cui i nostri cieli fecero da fondale. Piano piano, tra successi e fallimenti, il relitto di un aereo che per decenni è rimasto muto in terra, incomincia improvvisamente a raccontare la sua storia, la sua missione, la sua fine. Ed infine, ma non ultimo, emerge l’aspetto umano: mentre gli aerei ricomposti finiscono nei musei, i piloti “parlano” attraverso i loro effetti personali che riemergono tra i rottami del proprio aereo. Ridare volto a chi visse la tragedia della guerra e dignità a chi rimase disperso, è infine l’aspetto più profondo che identifica l’operato di Archeologi dell’Aria. In data 13 aprile 2015, Archeologi dell'Aria diventa ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE STORICO CULTURALE

"Noi non siamo altro che degli interpreti di qualcosa che non appartiene alla nostra vita. Quel che accadde 70 anni fa è un fatto inesorabile e spesso oscuro. Noi leggiamo la storia attraverso la terra e ciò che essa ha da dirci dandoci quel poco di resti che rappresentano il dramma umano di giovani aviatori" E.L.

Se sei a conoscenza di un aereo abbattuto durante la Seconda Guerra Mondiale o hai bisogno di dare o ricevere informazioni, scrivici una mail a:


Recuperi e sondaggi degli archeologi dell'aria

11 settembre 2010, Cortona (Ar) Recupero Junkers 88
10 ottobre 2010, Castelgonelle - Brandico (Bs) P-47 Thunderbolt del 2nd Lt Bruce Fulton - 86th FG, 527th FS (AdA - ACPO)
29 gennaio 2011, San Bassano (CR) Wellington (AdA - ACPO)
12 febbraio 2011, Corte Valle (Mantova) P-47 Thunderbolt
14 aprile 2011, Castiglion Fiorentino DO-217
23 luglio 2011, Copparo (Fe) Localizzato A-20 Boston e identificato l'intero equipaggio MIA ( AdA - NAPVP - ACPO)
14 settembre 2011, Apecchio (Pesaro e Urbino) B-17
1 ottobre 2011, Ficarolo (Ro) P-38 Lightning (AdA - NAPVP)
31 ottobre 2011, San Pietro in Casale (Bologna) SM-79
16 novembre 2011, Castiglion Fiorentino (Ar) P-40
19 maggio 2012, Isola della Scala (Vr) probabile Fw-190
7 luglio 2012, Pegognaga (Mn) P-47 ( AdA - NAPVP - ACPO)
11 agosto 2012, Ronzo Chienis (TN) B-25
16 agosto 2012, Perugia - C47 Dakota e probabile Junkers 52
16 settembre 2012, Peri (Vr) B-25
16 febbraio 2013, Veronella (Vr) probabile P-51
5 aprile 2013, Lazise (Vr) Identificazione pilota del P-51D italiano localizzato nel lago di Garda dal Gruppo Volontari del Garda Onlus
12 agosto 2013, Santa Cristina (Rn) Localizzato P-38 Lightning del 2nd Lt. McIntosh (MIA) (Identificato) (AdA - Aerei Perduti)
21 agosto 2013, Verghereto (FC) Localizzato Martin Baltimore FW364
9 marzo 2014, Civorio (FC) Localizzato P-38J Pilota ALDRICH Herbert Lertis 14th FG - 48th FS (KIA)
17 marzo 2014, Pietramurata (TN) Localizzato B25J Sad Sack MM 43-27666 del 310° BG - 428° BS
18 maggio 2014, Sabbioni (Fe) Localizzato il B-25J 43-27702 del 488th Bomb Sq (coded "8L"), 340th BG caduto il 3 luglio 1944.
6 agosto 2014, Schivenoglia (Mn) Localizzato crash SM-79 caduto per avaria il 20 luglio 1940. (AdA - NAPVP)
4 ottobre 2014, Guarda (Fe) Localizzato P-47D e identificato pilota MIA Capitano Arthur E. Halfpapp. ( AdA - NAPVP)
27 dicembre 2014, Cambio (RO) Localizzato Spitfire NH231 del F/O Hallas 601° Sqn Raf ( Pilota sepolto a Padova) caduto il 30 aprile 45
29 dicembre 2014, Bando (FE) Localizzato Baltimore FW740 454° RAAF (Equipaggio sepolto ad Argenta) caduto il 12 o 13 aprile 45
14 gennaio 2015, Fratta Polesine (RO) Localizzato B-17
14 gennaio 2015, Chiesa di Frassinelle (Ro) Localizzato il Baltimore V FW 553 del 55° Sqn. RAF precipitato il 3/8/44
24 gennaio 2015, Rimini - Localizzato P-51 Mustang
4 febbraio 2015, Raccano (Ro) Localizzato Boston III nr. HK971 18* SQN RAF
22 febbraio 2016, Moniga del Garda(Br) Identificato relitto del Fiat C.29 MM129 localizzato nel lago di Garda dal Gruppo Volontari del Garda Onlus
27 aprile 2016, est di Copparo (Fe) Localizzato crash velivolo italiano (Indagini in corso)
28 aprile 2016, Jolanda di Savoia (Fe) Localizzato crash P-51 Mustang (Indagini in corso)
30 aprile 2016, Terni. Localizzato Baltimore (Indagini in corso)
28 maggio 2016, est di Copparo (Fe) Localizzato crash Spitfire (Indagini in corso)

I nuovi arrivati

Ultime immagini

Nessun allegato trovato.

* Meteo